Basterebbe un misurino di questi detergenti naturali per eliminare in 5 minuti le righe nere gialle e marroni di ringhiere e davanzali

La pulizia delle ringhiere e dei davanzali è una parte molto importante della manutenzione con cui teniamo in ordine balconi e terrazze. Le modalità con cui effettuarla variano a seconda dei tipi di materiale e della natura delle macchie. Se decidiamo di provvedere all’igiene degli spazi aperti attraverso l’utilizzo di detersivi che contengono elementi chimici, dobbiamo essere consci delle conseguenze. Questi prodotti rilasciano effluvi che noi stessi inaliamo e potrebbero creare reazioni allergiche se entrano a contatto con occhi o pelle e, in ogni caso, si disperdono nell’aria.

Se vogliamo procedere con detergenti naturali privi di controindicazioni abbiamo un’ampia scelta a disposizione a prescindere dalle macchie che dobbiamo combattere. Le ringhiere sono sottoposte al sole, vento, pioggia e polvere tutti i giorni. Dovremmo seguire precise indicazioni quando ce ne prendiamo cura. Ruggine, sporcizia e logorio potrebbero danneggiarle definitivamente costringendoci a cambiarle.

Una cera speciale

Basterebbe un misurino di questi detergenti naturali nel caso di sporcizia che riguarda le ringhiere in ferro battuto. Acqua, aceto e limone possono essere utilizzati dopo aver rimosso la polvere. Per fare questo è necessario un panno in microfibra che possa liberare anche gli angoli più nascosti. Se le macchie sono di ruggine, è necessario utilizzare la carta vetrata, raschiare via la parte superficiale e ricorrere a un prodotto a base di resine sintetiche per bloccare l’ossidazione.

Per farle luccicare sarà sufficiente un misurino di sapone di Marsiglia e un panno umido. Anche il limone insieme al sale rende lucide le ringhiere che sono state trattate. Limone e aceto hanno pressappoco la stessa capacità sgrassante, disinfettante e lucidante.

Le ringhiere sono spesso colpite dall’acqua e questo mette a dura prova la brillantezza del materiale. Se non abbiamo la possibilità di asciugarle nell’immediato, possiamo ricorrere a periodici trattamenti di cera d’api. Si tratta di una cera naturale al 100% che protegge i materiali dall’attacco degli agenti atmosferici.

Basterebbe un misurino di questi detergenti naturali per eliminare in 5 minuti le righe nere gialle e marroni di ringhiere e davanzali

Anche le soglie di terrazzi e balconi accumulano polvere e sporcizia che rendono i davanzali trascurati e soggetti a invecchiamenti precoci. La pulizia è semplice. È necessario eliminare totalmente la polvere anche dagli angoli nascosti e utilizzare un detersivo biologico per i piatti misto ad aceto bianco per togliere le macchie.

Se ci sono balaustre in marmo, possiamo ridurre a scaglie il sapone di Marsiglia e scioglierlo nell’acqua tiepida. Avendo un pH neutro, questo sapone ci aiuterà a pulire la pietra con delicatezza. Per le righe gialle, invece, possiamo mischiare 1 bicchiere di succo di limone con 1 cucchiaio di bicarbonato e 1 bicchiere d’acqua.

Spesso nei davanzali i ricordi meno graditi sono quelli dei piccioni. Per eliminare gli escrementi utilizziamo acqua tiepida e acqua ossigenata al 3%. Oltre a rimuovere le macchie in maniera delicata, spruzzata sulla pavimentazione o sulla balaustra dovrebbe tenere lontani gli ospiti indesiderati per un bel po’.

Lettura consigliata

Ci sono delle piccole pietre con cui ottenere un elegantissimo vialetto d’ingresso del giardino spendendo veramente poco

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo. Non conosciamo i comportamenti dei nostri lettori nei confronti di utensili presenti in casa o in giardino. Per questo motivo si raccomanda di utilizzare la massima cautela ed attenzione con attrezzi per la casa e il giardino per evitare di creare spiacevoli incidenti. In ogni caso è fortemente consigliato leggere le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore consultabili QUI»)

Consigliati per te