4 consigli per mangiare questo frutto puzzolente e dal sapore forte che pochi hanno il coraggio di provare

Di frutti esotici ne esistono davvero tanti, proprio per questo a volte ci si sofferma a provare solo quelli più comuni tralasciando altri meno conosciuti. Con l’estate i frutti esotici vengono molto consumati, sia perché sono freschi e sia perché, ammettiamolo, sono veramente squisiti. Tra questi frutti c’è il durian. Il nome significa “frutto spinoso”, in quanto la sua buccia è ricoperta da spine. Un aspetto che va a sfavore di questo frutto, però, è l’odore. Infatti emana un odore molto sgradevole ma, nonostante ciò, presenterebbe davvero tanti benefici per la salute dell’uomo. Inoltre, il sapore risulta essere molto simile a quello di un melone maturo contrastato da diverse spezie.

È un frutto prelibato della zona della Thailandia, Cambogia e Malesia. Al primo assaggio è consigliato tapparsi il naso per non essere nauseati dall’odore. Probabilmente, infatti, non è un gusto alla portata di tutti. Su 100 g di frutto si hanno: 147 kcal; 1,5 g di proteine; 5 g di grassi; 27 g di carboidrati; 4 g di fibra.

4 consigli per mangiare questo frutto puzzolente e dal sapore forte che pochi hanno il coraggio di provare

Sono diversi i vantaggi che si attribuiscono a questo frutto:

  • è ricco di nutrienti come vitamina C e B;
  • possiede sali minerali quali potassio, magnesio e manganese;
  • presenterebbe proprietà antiossidanti e antinfiammatorie.

Inoltre, potrebbe ridurre il rischio di cancro, problemi cardiovascolari, fenomeni di infiammazione e avrebbe benefici anche per chi soffre di diabete, andando a mantenere la glicemia nei range di riferimento. La polpa del durian viene utilizzata per formulare diverse pietanze che vanno dal dolce al salato. Nei Paesi d’origine molti lo utilizzano anche per arricchire insalate, riso oppure per la preparazione di succhi, caramelle e gelati.

Come sbucciarlo

Vista la particolare buccia di questo frutto, adesso vedremo 4 pratici consigli su come mangiarlo con serenità e senza fatica. Per mangiare il durian è necessario inciderlo, quindi ci serviamo di un coltello con la punta affilata e facciamo un taglio lungo circa 15 cm. A questo punto cerchiamo di aprirlo con le dita e ne otteniamo due metà. Come ulteriore consiglio possiamo indicare che scegliendo un durian molto maturo l’apertura sarà molto più semplice. Infine, dopo aver staccato le due metà, consigliamo di usare un cucchiaino per mangiare il frutto. La verità è che pochi hanno il coraggio di provare il durian, frutto dal gusto inconfondibile. Alcuni, infatti, la considerano una prova di resistenza. Ma i 4 consigli per mangiare questo frutto puzzolente saranno di certo utili.

Lettura consigliata

Ecco perché non dovremmo consumare gli insaccati troppo spesso ma una volta a settimana e quali sono i 3 salumi più leggeri

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo e non si sostituiscono in alcun modo al consulto medico e/o al parere di uno specialista. Non costituiscono, inoltre, elemento per la formulazione di una diagnosi o per la prescrizione di un trattamento. Per questo motivo si raccomanda, in ogni caso, di chiedere sempre il parere di un medico o di uno specialista e di leggere le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore consultabili QUI»)

Consigliati per te