Basta un vasetto di questa comune pianta aromatica per allontanare le mosche per sempre

Con l’arrivo della bella stagione mosche e zanzare ricominciano a ronzare per casa. I prodotti chimici in commercio, come spray, trappole e diffusori, spesso non risolvono il problema. Possono inoltre rivelarsi dannosi alla salute, soprattutto se si hanno bambini, animali domestici o si soffre di allergie e patologie respiratorie.

La natura ci offre soluzioni efficaci ed economiche. Ebbene basta un vasetto di questa comune pianta aromatica per allontanare le mosche per sempre.

OFFERTA SPECIALE - SOLO OGGI
Spirulina Fit, l'integratore naturale che ti fa perdere peso velocemente

SCOPRI IL PREZZO

Spirulina

Dunque, utilizzare questo tipo di piante come repellenti per gli insetti consente di ottenere un duplice risultato. Non solo infatti avremmo una casa libera da ronzii, ma disporremo anche di foglie fresche per insaporire i nostri piatti.

Il basilico

Basta un vasetto di questa comune pianta aromatica per allontanare le mosche per sempre: il basilico. Il mese di marzo è il momento giusto per seminarne i semi in vaso. Suggeriamo di utilizzare un contenitore dell’altezza di almeno 10 centimetri. I semi andranno ben sparsi e ricoperti da un paio di centimetri di terra. Il vaso può essere sistemato anche su un balcone o un davanzale. Va innaffiato al bisogno, ossia quando la terra appare secca. Si può utilizzare l’acqua del lavaggio o della bollitura delle verdure, accertandoci che sia priva di sale e di detersivi. Il costo di una bustina di semi è di circa 1 euro. Con il contenuto di una sola confezione si possono riempire fra i 5 ed i 10 vasetti a seconda delle dimensioni. Questi andranno poi posizionati in prossimità delle finestre. Suggeriamo di tenerne almeno un paio in cucina, in quanto gli insetti sono particolarmente attirati dagli odori del cibo.

Il Genovese

Vi sono molti tipi di basilico. Quello cosiddetta Genovese, una vera e propria istituzione della cucina italiana, svolge egregiamente il compito di tenere lontane le mosche. Infatti grazie all’olio contenuto nelle sue foglie e all’intenso odore che sprigiona, è in grado di scoraggiare gli insetti dall’introdursi in casa. Un trucco ingegnoso consiste nel riempire un sacchetto di foglie appena colte e posizionarlo lì dove ronzano le mosche. Queste, dissuase dall’aroma sprigionato, si allontaneranno velocemente. Una volta seccato, il potere repellente del basilico cala, dunque si dovranno sostituire le foglie nel sacchetto. Infine ricordiamo che si può utilizzare il basilico anche a difesa di altre colture. Ad esempio può protegge il pomodoro dalle infestazioni di mosche bianche, cimici e afidi. È dunque auspicabile piantare il basilico nello stesso vaso con altre piante.

Dunque pochi sanno che un vasetto di questa comune pianta aromatica allontana le mosche per sempre, eliminando quindi lo spiacevole fastidio che accompagna le calde stagioni.

(Ricordiamo di leggere attentamente le avvertenze riguardo al presente articolo, consultabili qui»)

Consigliati per te