Basta naso che cola, gola irritata e occhi che lacrimano, per combattere le allergie primaverili possiamo ricorrere a 7 sorprendenti rimedi naturali della nonna più 5 efficaci trucchi

La primavera sarà anche la stagione della rinascita, ma per molti è vissuta con affanno. A volte, basta una semplice passeggiata al sole, che ci stiamo godendo, per trasformarla in un incubo. Si suda, si inizia a starnutire, gli occhi si gonfiano.

In tanti, siamo costretti a stare in casa, nonostante il bel tempo. Il polline è un nemico difficile da combattere per molti di noi e dobbiamo spesso ricorrere a degli antistaminici per guarire. Però, prevenire è meglio che curare. Basta naso che cola, gola irritata e occhi che lacrimano, allora, grazie a questi rimedi della nonna.

Contro la rinite allergica ci sono tanti alimenti che ci aiutano a proteggerci

Insomma, dovremmo imparare a costruire una sorta di barriera grazie a degli alimenti che fanno al caso nostro. Il tè verde, ad esempio, che grazie a quercitina e catechina ha un potere antinfiammatorio e agisce riducendo l’istamina.

Sicuramente, tra gli antistaminici naturali più efficaci, troviamo il ribes nero, che ci aiuta a prevenire. Le molecole che sono presenti nel ribes nero, infatti, garantiscono varie proprietà, come quelle astringenti, antiossidanti e antinfiammatorie. Ha anche vitamina C. Basta diluire poche gocce del suo estratto.

Ovviamente, la vitamina C è fondamentale e sono tanti i cibi che possiamo mangiare per farci una buona scorta. Per citarne alcuni, limoni, pompelmo, kiwi, arance, ma anche le carote, diventano nostri alleati come antistaminici.

Anche le foglie di basilico essiccato ci possono aiutare in tal senso. Basta usarne circa 15 grammi in mezzo litro di acqua bollente dove le lasceremo immerse per poi bere l’infuso.

E che dire dell’aceto di mele, alimento versatile anche per combattere le allergie primaverili. Basta diluirne non più di due cucchiaini in un bicchiere di acqua, ogni otto ore, per qualche giorno.

Basta naso che cola, gola irritata e occhi che lacrimano, per combattere le allergie primaverili possiamo ricorrere a 7 sorprendenti rimedi naturali della nonna più 5 efficaci trucchi

Anche mangiare miele locale può prevenire la rinite allergica. Mangiando due cucchiaini al giorno, infatti, saremmo meno sensibili al polline del posto.

E, da ultima, la camomilla, famosa per rilassare, in realtà è anche un antistaminico naturale. Ne basta una tazza al giorno per combattere questa fastidiosa allergia.

E passiamo ai trucchi. Evitare di aprire porte e finestre, quando non necessario, impedisce all’allergene di entrare in casa nostra. Anche fare la doccia prima di andare a letto non è solo igienico. È anche utile per impedire che il polline che si è deposto su corpo e capelli, durante il giorno, finisca nelle lenzuola o sul cuscino.

Cambiarsi rapidamente i vestiti e le scarpe, appena entrati in casa, è un’altra abitudine che dovremo imparare a fare, sempre per lo stesso motivo. Pulire con più frequenza, in maniera capillare la casa, ci aiuterà a prevenire le allergie. Infine, fare i gargarismi con il bicarbonato o con l’acqua salata, aiuta a prevenire l’irritazione della gola.

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo e non si sostituiscono in alcun modo al consulto medico e/o al parere di uno specialista. Non costituiscono, inoltre, elemento per la formulazione di una diagnosi o per la prescrizione di un trattamento. Per questo motivo si raccomanda, in ogni caso, di chiedere sempre il parere di un medico o di uno specialista e di leggere le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore consultabili QUI»)

Consigliati per te