Aumento del senso di sete e dolori addominali potrebbero dipendere dall’eccesso di questa vitamina fondamentale

Vitamine, sali minerali, fibre e antiossidanti sono sostanze indispensabili per il nostro organismo. Forniscono al corpo tutti gli elementi necessari per rimanere in salute e prevenire delle gravi malattie. Devono essere assunti quotidianamente, soprattutto attraverso gli alimenti di origine vegetale e animale (pesce, carne, verdura, frutta ecc.).

L’importanza delle vitamine

In particolare le vitamine sono dei nutrienti la cui assunzione è fondamentale per far funzionare meglio il nostro corpo. Rafforzano le difese immunitarie, aiutano i muscoli, sono indispensabili per la crescita delle cellule, contrastano i radicali liberi e forniscono energia.

Quando questi elementi sono insufficienti, il nostro corpo manda dei segnali specifici. Ad esempio, attenzione, chi ha carenza di vitamina B5 potrebbe manifestare questo problema a pelle e capelli. Ma ancora, non sottovalutiamo il formicolio di mani e piedi perché potrebbe dipendere dalla mancanza di questa vitamina. Insomma bisogna sempre ascoltare con attenzione ogni singolo segnale che il nostro corpo ci manda.

La vitamina del sole

Oggi noi di ProiezionidiBorsa vogliamo parlare di una vitamina fondamentale per la nostra salute. È denominata la “vitamina del sole”, perché il nostro organismo la riceve anche attraverso l’esposizione ai raggi solari. Ci riferiamo alla vitamina D, che favorisce la mineralizzazione delle ossa e aumenta l’assorbimento del calcio. Ma non solo, aiuta a mantenere nella norma i livelli di fosforo nel sangue.

Secondo i dati dell’Autorità Europea per la Sicurezza Alimentare, riportati dall’Istituto Superiore di Sanità, il fabbisogno giornaliero di vitamina D sarebbe di 400 unità internazionali (per bambini tra 7 e 12 mesi di età) e di 600 unità internazionali per gli adulti. Naturalmente queste dosi variano in base alle caratteristiche personali.

Aumento del senso di sete e dolori addominali potrebbero dipendere dall’eccesso di questa vitamina fondamentale

Il nostro corpo riceve la vitamina D dal sole, dall’assunzione di alcuni cibi e da integratori. Gli alimenti che contendono questo nutriente fondamentale sono il pesce (salmone, sardine aringhe, sgombri), i tuorli di uovo, i funghi, il fegato, il latte ecc. La carenza di vitamina D incide molto sulla salute delle ossa, ma anche superare le dosi consigliate potrebbe provocare dei problemi.

Facciamo attenzione perché l’aumento del senso di sete e dolori addominali potrebbero dipendere dall’eccesso di questa vitamina fondamentale. Infatti, assunta in dosi sbagliate, la vitamina D potrebbe provocare queste problematiche molto fastidiose. Ma non solo, si potrebbero mostrare anche sintomi di nausea, vomito, confusione e disidratazione.

Naturalmente il nostro consiglio è sempre quello di rivolgersi al medico di fiducia per qualsiasi chiarimento e di non procedere mai autonomamente.

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo e non si sostituiscono in alcun modo al consulto medico e/o al parere di uno specialista. Non costituiscono, inoltre, elemento per la formulazione di una diagnosi o per la prescrizione di un trattamento. Per questo motivo si raccomanda, in ogni caso, di chiedere sempre il parere di un medico o di uno specialista e di leggere le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore consultabili QUI»)

Consigliati per te