Attenzione perché mangiare spesso questo comunissimo alimento potrebbe aumentare il rischio di diabete oltre al colesterolo

In Italia, sono circa 3 milioni le persone che combattono contro il diabete. Inoltre, secondo alcune ricerche, almeno 1 milione e mezzo convive con la malattia senza saperlo. Non sono certo numeri da trascurare.

Quando si parla di diabete e della sua anticamera, l’iperglicemia, bisogna necessariamente parlare di dieta e alimentazione. È questo uno dei casi in cui la prevenzione e la cura passano per le nostre abitudini alimentari. Si sentono molte indicazioni circa gli alimenti che sarebbe meglio non mangiare per tenere a bada la glicemia e prevenire il diabete. Tra questi, però, spesso non compare l’uovo. Ma facciamo attenzione perché mangiare questo comunissimo alimento potrebbe aumentare il rischio di diabete oltre al colesterolo cattivo. Se il ruolo nocivo delle uova nei casi di colesterolo alto è ben noto, infatti, sappiamo molto meno circa i suoi effetti su glicemia e diabete.

La ricerca fa luce su un nuovo potenziale responsabile del diabete

La relazione tra consumo esagerato di uova, colesterolo e malattie cardiovascolari è sdoganata da tempo. Diverso è il discorso per quanto riguarda le implicazioni delle uova nel rischio di sviluppare il diabete di tipo II. A far luce sulla vicenda, una squadra di medici e ricercatori che ha analizzato una serie di dati rilevati da circa 40 ricerche precedenti. In seguito all’analisi, i ricercatori sono arrivati alla conclusione che il consumo smodato di uova potrebbe aumentare i rischi di diabete. Inoltre, la stessa ricerca ha evidenziato che il rischio di diabete, per i mangiatori di uova, sembrerebbe essere persino maggiore del rischio di malattie cardiovascolari.

La notizia secondo cui le uova potessero portare malattie cardiovascolare è stata un po’ smentita dalla suddetta ricerca. Spesso, anche mangiandone 7 a settimana, i rischi di ammalarsi resterebbero invariati.

Attenzione perché mangiare questo comunissimo alimento potrebbe aumentare il rischio di diabete oltre al colesterolo

Stando ai risultati della ricerca, l’uovo sarebbe un potenziale pericolo in chiave di prevenzione dal diabete. Questo non significa che bisogna eliminarlo del tutto dalle nostre tavole. I ricercatori, però, sconsigliano fortemente di mangiarne uno al giorno. Un consumo equilibrato è di massimo 3 uova a settimana. Invece, per chi soffre già di glicemia alta o diabete, le uova consigliate scendono a 2 alla settimana. Sebbene le uova abbiano anche importanti nutrienti, quali proteine, folati e vitamine del gruppo B, riducendone il consumo possiamo tenere glicemia e colesterolo sotto controllo.

Approfondimento

Contro glicemia alta e diabete non basterebbe tenere d’occhio l’indice glicemico ma anche quest’altro parametro fondamentale

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo e non si sostituiscono in alcun modo al consulto medico e/o al parere di uno specialista. Non costituiscono, inoltre, elemento per la formulazione di una diagnosi o per la prescrizione di un trattamento. Per questo motivo si raccomanda, in ogni caso, di chiedere sempre il parere di un medico o di uno specialista e di leggere le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore consultabili QUI»)

Consigliati per te