Attenzione durante la manicure perché questa nuova moda può danneggiare le unghie facendole diventare scure o verdastre

Una manicure ben fatta è una fonte di grande soddisfazione e possiamo sfoggiarla con orgoglio per molti giorni. Sia che la facciamo a casa, sia che ci rivolgiamo a un’estetista professionista, la manicure va però fatta con attenzione. La cosa più importante è non danneggiare le nostre unghie con prodotti tossici o con comportamenti troppo aggressivi. E purtroppo ultimamente si sta diffondendo una nuova moda che mette a rischio la salute delle nostre unghie e può danneggiarle in maniera anche grave e dolorosa. Vediamo di che cosa si tratta.

Attenzione durante la manicure perché questa nuova moda può danneggiare le unghie facendole diventare scure o verdastre

Ma di quale nuova moda stiamo parlando? Si tratta dell’abitudine di alcune di eliminare il più possibile la cuticola, tagliandola o sollevandola. La cuticola è quel lembo di pelle che copre la radice dell’unghia. Alcuni la considerano antiestetica, e così durante la manicure viene rimossa, o spinta indietro. Ma attenzione, perché la cuticola ha una funzione estremamente importante.

Questo lembo di pelle, infatti, forma una barriera che di norma impedisce a sporco, batteri e altri microorganismi di invadere il nostro corpo. È una sorta di sigillo, che se rimosso può portare a un’infezione dolorosa e anche pericolosa: la perionissi. Si chiama così un’infiammazione, che può essere anche cronica e quindi ripresentarsi più volte nel tempo, dell’unghia e della cuticola. Quindi attenzione durante la manicure, perché questa nuova moda può danneggiare le unghie facendole diventare scure o verdastre. L’invasione di batteri e funghi, infatti, può infiammare e danneggiare l’unghia, facendole cambiare colore, rendendola più fragile e causando dolore.

Chiediamo all’estetista di non danneggiare le nostre cuticole

Ma preoccuparsi delle nostre cuticole non vuol dire che dobbiamo rinunciare alla manicure. Specialmente se abbiamo una pelle delicata, ricordiamoci di chiedere all’estetista di non sollevare o tagliare le nostre cuticole. In questo modo, ridurremo di molto il rischio di infezione, e quindi di perionissi.

Se è troppo tardi, e ci accorgiamo che la zona intorno all’unghia è già dolorante e infiammata, cerchiamo di proteggerla. Utilizziamo i guanti quando immergiamo le mani nell’acqua e non usiamo prodotti per la pulizia troppo aggressivi. Possiamo anche acquistare in farmacia delle creme apposite che proteggeranno le nostre unghie da funghi e batteri.

Se la pelle intorno alle unghie appare arrossata, tumefatta, o con presenza di pus, è sempre saggio rivolgersi a un medico.

Ma se abbiamo deciso di procedere con un’attenta manicure, meglio le unghie tonde o squadrate? Dipende dal nostro fisico, ecco la risposta.

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo e non si sostituiscono in alcun modo al consulto medico e/o al parere di uno specialista. Non costituiscono, inoltre, elemento per la formulazione di una diagnosi o per la prescrizione di un trattamento. Per questo motivo si raccomanda, in ogni caso, di chiedere sempre il parere di un medico o di uno specialista e di leggere le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore consultabili QUI»)

Consigliati per te