Attenzione, battiti superiori a 90 e cuore che impazza a riposo aumenta questo rischio

Più volte i consulenti di ProiezionidiBorsa hanno illustrato come uno stile di vita sano e un regime alimentare equilibrato allontani il rischio di numerose patologie. Se poi a questo aggiungiamo atteggiamenti e abitudini positive, potremmo avere una vita più lunga e serena. Come consigliato nell’articolo “Lunga vita al cervello con queste abitudini che fanno rimanere giovani a lungo”. Tuttavia non bisogna mai dimenticare l’importanza di controlli e check-up periodici, in quanto la prevenzione e la diagnosi precoce salvano e/o migliorano la vita.

Ascoltare il proprio corpo è fondamentale, a volte il lavoro, i problemi quotidiani, l’ansia e lo stress fanno mettere da parte noi stessi.  Una cattiva alimentazione, ansia, stress e stile di vita scorretto sono i più importanti fattori di rischio per le malattie cardiovascolari. Quindi, attenzione, battiti superiori a 90 e cuore che impazza a riposo aumenta questo rischio di sviluppare tali malattie. Il corpo, infatti, è una macchina perfetta e accende sempre la spia per metterci in guardia. L’importante è non sottovalutare e non confondere determinati sintomi. Infatti ci sono 3 sintomi confondibili che a 50 anni indicano che il cuore è sotto sforzo.

OFFERTA SPECIALE - SOLO OGGI
XW 6.0 è lo Smartwatch migliore del 2021: il tuo mondo a portata di polso

SCOPRI IL PREZZO

“XW60”/

Attenzione, battiti superiori a 90 e cuore che impazza a riposo aumenta questo rischio

Ascoltare il proprio corpo e dare importanza ai suoi segnali è fondamentale. Il battito cardiaco accelerato quando si è a riposo è un indicatore di un elevato rischio di infarto. Secondo uno studio infatti chi ha un battito cardiaco di oltre 90 battiti a riposo, ha un rischio 5 volte maggiore di morte cardiaca improvvisa.

Ciò vale anche per i soggetti sani, a prescindere da patologie. Il battito cardiaco quindi è un fattore da tenere in considerazione e da monitorare quando si è in presenza di battiti elevati a riposo. Secondo gli esperti per contrastare questo fenomeno sono necessarie un’alimentazione ricca di omega-3 e attività fisica di tipo aerobico che tenga a bada il peso. Pertanto ascoltare sé stessi e prendersi cura di sé ascoltando il nostro cuore sono i primi passi verso una vita longeva e felice.

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo e non si sostituiscono in alcun modo al consulto medico e/o al parere di uno specialista. Non costituiscono, inoltre, elemento per la formulazione di una diagnosi o per la prescrizione di un trattamento. Per questo motivo si raccomanda, in ogni caso, di chiedere sempre il parere di un medico o di uno specialista e di leggere le avvertenze riportate QUI»)

Consigliati per te