Ricetta con tempeh alla griglia profumato allo zenzero e salsa di soia

Il tempeh è un preparato a base di fagioli di soia fermentati, ricchissimo di proteine e povero di grassi, che arriva dall’Indonesia. Molto diffuso in tutto il Sud Est asiatico, il tempeh è ora diffuso tutto il Mondo.

A differenza del tofu, che è ottenuto, come il formaggio, dalla condensa del succo della soia, il tempeh conserva tutte le proprietà nutrizionali del vegetale. Il processo di fermentazione, infatti, non solo lo rende più digeribile, ma ne potenzia le qualità, tra le quali la ricchissima presenza di fibre e proteine.

OFFERTA SPECIALE - SOLO OGGI
La nuova friggitrice ad aria che amerai: zero odori, zero schizzi

SCOPRI IL PREZZO

Oil free

Il sapore è forte e deciso, e la consistenza e solida. Per tutte queste qualità elencate sopra, viene chiamato “carne di soia”.

Ricetta con tempeh alla griglia profumato allo zenzero e salsa di soia

Gli ingredienti che ci servono per questa ricetta sono davvero pochi.

Ingredienti

a) Un mattoncino di tempeh, o due, dipende per quante persone cuciniamo;

b) un pezzettino di zenzero fresco;

c) della salsa di soia;

d) dell’olio di riso o di semi (possibilmente dal sapore leggero).

Vediamo ora come preparare questa ricetta con tempeh alla griglia profumato allo zenzero e salsa di soia.

Preparazione

Per prima cosa prendiamo il nostro (o i nostri) mattonino di tempeh e lo tagliamo a fette lungo la parte orizzontale. Le fette devono essere abbastanza fine, ma non veli, 2-3 mm vanno bene. Scaldiamo una griglia, e quando è abbastanza calda, ci appoggiamo sopra le fette di tempeh, senza nessun tipo di condimento.

Nel frattempo prepariamo il condimento. In una ciotola versiamo l’olio di riso o di semi e aggiungiamo la salsa di soia a piacere. Sbucciamo il nostro pezzo di zenzero e lo grattugiamo, mescolandolo alla salsa. Non ci dovrebbe essere bisogno di sale, visto che utilizziamo la salsa di soia ma, se vogliamo, possiamo aggiungerlo.

Una volta che le fette di tempeh si sono rosolate, sia da una parte che dall’altra (non devono essere bruciate), le immergiamo per qualche secondo dentro la salsa.

Una volta posizionate nel piatto da portata, ci versiamo sopra un altro po’ di salsa. Quella che rimane può essere aggiunta a piacere.

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo. Non conosciamo le abitudini alimentari ed eventuali intolleranze dei nostri lettori e per questo motivo si raccomanda di rivolgersi al proprio medico riguardo a cibi che potrebbero causare danni alla propria salute. In ogni caso è fortemente consigliato leggere le avvertenze riportate QUI»)

Consigliati per te