Attenzione a una carta igienica che nasconde insidie per la salute 

Un velo di carta soffice e delicata sulla pelle può allo stesso tempo nascondere dei pericoli per la salute. Pur essendo la carta igienica un prodotto molto pratico nell’utilizzo, tutti ne dovrebbero conoscere anche il lato negativo. Facciamo Attenzione a una carta igienica che nasconde insidie per la salute.

La carta igienica e l’ambiente

Non tutti sanno che ogni europeo consuma all’anno 13 chili di carta igienica, che devono essere smaltiti. Inoltre ogni giorno vengono abbattuti più di 27.000 alberi per produrla, secondo le associazioni del WWF. Il consumo di carta igienica ha un netto impatto sull’ambiente come si può vedere da queste cifre, ma presenta anche un’insidia per la nostra salute come vedremo di seguito.

OFFERTA SPECIALE - SOLO OGGI
Oil Free Fryer, la vera friggitrice ad aria

Scopri il prezzo lancio

Friggitrice Fryer

Le insidie per la salute

Ci sono diversi tipi di carta igienica, da quella riciclata a quella super-morbida, completamente bianca o a disegni colorati, a quella profumata e tanti altri ancora. Ma per ognuna di queste caratteristiche, il velo di carta è sottoposto a diversi trattamenti chimici, che non sono affatto senza conseguenze per la salute.

Quella di colore bianco

Per ottenere il colore bianco, la carta è sottoposta ad un lavaggio al cloro. Come sappiamo il cloro è un disinfettante, lo si usa nell’acqua del rubinetto, ma per le mucose è un irritante e può provocare infiammazioni, soprattutto se è presente uno strofinio continuo.

Inoltre per rendere la carta più resistente all’umidità a volte la si tratta con formaldeide, una sostanza dichiarata cancerogena.

Il tipo profumato

Alla carta si aggiunge un profumo per renderla più gradevole. Sono profumi di origine chimica, e contengono benzene e sostanze ftalate che possono creare allergie nel momento in cui entrano nel sangue.

La carta igienica riciclata

La carta igienica riciclata è fatta in buona parte da fogli di carta d’ufficio e di giornali che vengono riciclati. Essendo pieni d’inchiostro sono ripuliti ma il pericolo è che le tracce possono restare. Queste contengono Bisfenolo A, una sostanza che perturba il sistema endocrino se è presente in modo eccessivo.

La soluzione

Esistono in commercio delle carte igieniche di origine naturale, come quella che si produce dal bambù. Sono prive di qualsiasi sostanza e sono molto morbide.

Un’altra soluzione è quella di cambiare il sistema di pulizia. E come si fa in Giappone e in altri paesi asiatici, usare un getto d’acqua calibrato al posto della carta. Sono soluzioni alternative ed ecologiche e soprattutto che non pesano sulla salute ma che la salvaguardano. Dunque attenzione a una carta igienica che nasconde insidie per la salute.

Anche gli assorbenti igienici contengono sostanze pericolose alla salute.

(Ricordiamo di leggere attentamente le avvertenze riguardo al presente articolo, consultabili qui»)

Consigliati per te