Attenzione a tutti coloro che sono al mare in questa località perché fare la pipì in acqua potrebbe costare quasi 1.000 euro di multa

mare

Secondo una recente statistica, gli italiani, anche a causa dei prezzi che continuano a salire, sarebbero andati in vacanza già a giugno. Mese che da sempre è considerato il periodo migliore per andare al mare con i bambini e gli anziani. Senza temperature eccessivamente alte, con il venticello spesso presente e i prezzi che non sono quelli della stagione più alta. E, stando ai primi dati, in effetti giugno si sarebbe confermato un mese con presenze turistiche maggiori rispetto agli anni precedenti. Probabilmente, non solo per i prezzi più bassi, ma anche per una stabilità meteo che ha portato moltissimi italiani verso le mete marine. Ma, attenzione che se invece dobbiamo ancora scegliere la nostra vacanza, è bene fare i conti con questa meta che sta destando parecchio scalpore.

Coloro chiamano la Spagna stiano molto attenti

Attenzione a tutti coloro che sono al mare in questa località, perché potrebbero ritrovarsi con le tasche vuote e non per il costo dell’albergo. Sono ancora tanti gli italiani che amano fare le ferie in Spagna, scegliendo anche delle mete particolari e davvero interessanti. Oltre alle solite Canarie e Baleari, alla Costa del Sol e alla Costa Brava, sono tante le mete frequentate dai nostri connazionali. Grazie anche a voli veloci e spesso low cost, con alberghi dotati dei più elevati comfort, a prezzi spesso molto concorrenziali. Considerando poi la fatica con la quale noi italiani ci adattiamo alla cucina estera, la Spagna rappresenta una sicurezza anche a tavola. Ma attenzione che quest’anno volano multe salatissime per coloro che non resistono a farsi scappare la pipì in mare.

Attenzione a tutti coloro che sono al mare in questa località perché fare la pipì in acqua potrebbe costare quasi 1.000 euro di multa

Qualche nostro Lettore, appassionato di calcio, ricorderà sicuramente il nome della città di Vigo, regione della Galizia, Nord del paese iberico. Qui, 40 anni fa, iniziò la splendida avventura dell’Italia di Enzo Bearzot e Paolo Rossi, culminata nella vittoria del Mondiale. Proprio nel mare di Vigo, le autorità locali hanno deciso di salvaguardare le proprie acque. Una super multa di 750 euro per tutti coloro che si faranno sorprendere a fare la pipì in mare. Ovviamente l’occhio di chi dovrà sovrintendere rischia di essere quello di un supereroe della Marvel, nell’atto di cogliere sul fatto il malcapitato.

Lettura consigliata

Non ci sono solo Creta e Rodi o Mykonos e Santorini perché la Grecia può offrire anche questa isoletta quasi sconosciuta e di una bellezza fuori dal comune

Si invita a leggere attentamente le Avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore, consultabili QUI»

Consigliati per te