Attenzione a questa patologia delle unghie che potrebbe essere causata anche dallo smalto o da manicure troppo aggressive

A molti di noi sarà capitato di notare delle macchie sulle unghie.

Oltre ad essere antiestetiche ci si domanda il perché di queste imperfezioni.

Le unghie sono composte prevalentemente da cheratina, una sostanza resistente ma flessibile.

La superficie esterna si chiama lamina ungueale ed è quella che subisce direttamente gli attacchi esterni e dunque presenta i segni più evidenti.

Le macchie bianche possono dipendere da fattori meccanici, alimentari, dermatologici o dall’invecchiamento.

Attenzione a questa patologia delle unghie che potrebbe essere causata anche dallo smalto o da manicure troppo aggressive

Questo sbiancamento della superficie dell’unghia prende il nome di leuconichia.

Le macchie bianche possono essere diffuse ricoprendo quasi tutta la superficie dell’unghia oppure presentarsi con puntini e striature.

Ci possono essere cause mediche che stanno dietro questa trasformazione dell’unghia. Si può trattare di patologie dermatologiche come l’onicomicosi o la psoriasi. In questi casi sarebbe opportuno eseguire test mirati per individuare la giusta cura.

In altri casi la leuconichia potrebbe derivare da patologie scatenanti come ad esempio ipertiroidismo, anemia o insufficienza renale. Sarà sempre lo specialista a dare la giusta diagnosi.

La causa più diffusa sembrerebbe provenire da microtraumi e sollecitazioni sbagliate.

La manicure è un trattamento che consente di preservare la salute delle unghie se effettuata correttamente.

Come deve essere fatta la manicure e cosa fare per proteggere le unghie di mani e piedi

Se il trattamento viene eseguito senza le giuste precauzioni può diventare addirittura dannoso. Lo smalto deve essere completamente rimosso prima di applicarne un nuovo strato. Se si procede ritoccando e mantenendo troppo a lungo lo smalto senza mai toglierlo, l’unghia potrebbe macerare e macchiarsi di bianco.

Si dovrebbe iniziare la manicure con uno scrub che elimini ogni residuo di smalto e stimoli la micro circolazione. Limare poi le unghie per dare la giusta forma, utilizzando preferibilmente lime di cartone o di vetro. È consigliabile poi utilizzare solventi a base di acqua e oli emollienti piuttosto che il solito acetone.

Applicando regolarmente delle creme idratanti e ammorbidenti le unghie risulteranno nutrite e più sane.

Oltre alla manicure scorretta anche la ricostruzione in gel delle unghie potrebbe creare effetti dannosi. Dunque sarebbe bene evitare ogni intervento aggressivo che possa stimolare un effetto nocivo.

Bisogna fare attenzione a questa patologia delle unghie. La leuconichia può essere un inestetismo o può nascondere problematiche più serie che vanno indagate rivolgendosi al medico curante. 

Lettura consigliata

Come avere sopracciglia perfette anche dopo i 60 anni colorandole senza dolore e con poca spesa trovando la forma giusta per il proprio viso

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo e non si sostituiscono in alcun modo al consulto medico e/o al parere di uno specialista. Non costituiscono, inoltre, elemento per la formulazione di una diagnosi o per la prescrizione di un trattamento. Per questo motivo si raccomanda, in ogni caso, di chiedere sempre il parere di un medico o di uno specialista e di leggere le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore consultabili QUI»)

Consigliati per te