blank

Arriva una imperdibile detrazione del 50% nel modello 730/2021 per chi inserisce queste spese e le dichiara all’Agenzia delle Entrate

Le numerose agevolazioni fiscali che hanno preso avvio lo scorso anno e che hanno talvolta ricevuto estensione anche nel 2021, saranno presto fruibili. Chi si appresta a compilare il modello 730/2021 potrà effettivamente iniziare a beneficiare dei vantaggi fiscali per alcune spese che ha sostenuto nell’anno di imposta 2020. Arriva una imperdibile detrazione del 50% nel modello 730/2021 per chi inserisce queste spese e le dichiara all’Agenzia delle Entrate. Vediamo meglio di cosa si tratta e come inserire la voce nel modello 730/2021 per non perderla.

Come portare in detrazione le spese nel modello 730 o nel Modello Unico?

La presentazione del modello 730/2021, o del Modello Unico, rappresenta una tappa obbligatoria per milioni di contribuenti. Ciascuno deve effettuare la propria dichiarazione dei redditi facendo riferimento a quei redditi che ha percepito nell’anno di imposta precedente, ossia il 2020. In tale occasione, chi lo scorso anno ha affrontato spese che rientrano nei vari bonus per la casa, dovrà inserirle correttamente proprio all’interno della dichiarazione. Solo in tale maniera è consentito beneficiare effettivamente delle detrazioni fiscali. Una di queste imperdibili detrazioni interessa proprio il bonus mobili e elettrodomestici che è fruibile solo in seguito all’avvio di lavori di ristrutturazione edilizia dell’immobile. Anche per il 2021 tale detrazione si conferma con una interessante variazione sull’importo.

Arriva una imperdibile detrazione del 50% nel modello 730/2021 per chi inserisce queste spese e le dichiara all’Agenzia delle Entrate

L’acquisto di mobili ed elettrodomestici di classe non inferiore ad A+, sostenuto entro il 31 dicembre 2020, si potrà detrarre nella dichiarazione dei redditi 2021. Attenzione al tetto massimo degli importi detraibili. Chi, dopo lavori di ristrutturazione, ha sostenuto spese per mobili ed elettrodomestici nell’anno di imposta 2020, può portare in detrazione 10.000 euro di spesa massima. Considerando che la detrazione è pari al 50%, l’importo massimo che si ottiene dalla detrazione è pari a 5.000 euro. Tale vantaggio fiscale si ripartisce in 10 rate di pari importo per gli aventi diritto. Attenzione a tener conto di due aspetti importanti per ottenere la detrazione.

Il primo riguarda i pagamenti: solo le spese sostenute con mezzi di pagamento tracciabile (bonifico, carta di debito o credito) saranno detraibili. Inoltre, è bene tenere conservati i seguenti documenti: ricevute di pagamento di vario genere e fatture attestanti l’acquisto dei beni. Nel modello 730, sarò possibile annotare ciascuna spesa nel Quadro E, sez. IIIC, Rigo E57. Solo in questo modo arriva una imperdibile detrazione del 50% nel modello 730/2021 per chi inserisce queste spese e le dichiara all’Agenzia delle Entrate.

Chi si appresta a richiedere tale detrazione nell’anno di imposta 2021, potrà contare su un tetto di spesa più alto, ossia 16.000 euro. In tal caso, suggeriamo la lettura dell’approfondimento “Come ottenere una detrazione fiscale di 8.000 euro per arredare casa nel 2021”.

Approfondimento

Attenzione alla causale bonifico per bonus e detrazioni: bisogna compilarla correttamente 

Consigliati per te