Altro che cuscino o le posizioni e i tranquillanti, le donne dovrebbero dormire con questi animali piuttosto che con marito e partner

I disturbi del sonno creano non pochi problemi  Svegliarsi al mattino, dopo una notte agitata, potrebbe crearci anche disagi durante il giorno. Più di volte ci siamo occupati di questo tema, fornendo preziosi consigli per cercare di migliorare la qualità del nostro riposo notturno.

Ma oggi ci rivolgiamo alle donne. Da uno studio, condotto dalla dottoressa Christy Hoffman, professoressa del comportamento animale presso il Canisius College in New York, sono emersi risultati sorprendenti e interessanti. Soprattutto per le signore che faticano ad avere un sonno ristoratore. Infatti, ecco la giusta soluzione per fare riposare le signore che non dovranno preoccuparsi di nulla, grazie alla presenza di questo fedele animale.

Sicurezza e comfort sembrerebbero aumentare dormendo con questo amico

Si tratta di uno studio americano per il quale sono state intervistate donne abituate a condividere il letto con un partner e/o con animali domestici. Nello specifico, il 55% di loro era solito ospitare, sopra le lenzuola, almeno un cane, il 31% un gatto e più, mentre il 57% dormiva anche con un soggetto umano. Ebbene, i risultati emersi sono davvero curiosi, visto che le donne hanno risposto di dormire meglio in compagnia dei cani, rispetto alla presenza di un partner.

Altro che cuscino o le posizioni e i tranquillanti, ma in pratica, la loro qualità del sonno migliorava se il letto era condiviso con Fido, anziché con il loro compagno. Anche il gatto sembrerebbe uscirne sconfitto da questo confronto tra animali domestici per un motivo legato alle rispettive abitudini. Infatti, mentre il cane, di solito, ha orari simili a quello dell’uomo, il riposo notturno del gatto è più agitato. E il suo muoversi continuamente, avanti e indietro dal letto, finirebbe per disturbare maggiormente il riposo di chi si coricasse accanto a lui.

Altro che cuscino o le posizioni e i tranquillanti, le donne dovrebbero dormire con questi animali piuttosto che con marito e partner

Di notte, il partner maschile tenderebbe a disturbare maggiormente il sonno della compagna. O perché russa, oppure perché ama leggere tenendo la luce accesa o perché vorrebbe guardare la tv. A differenza del cane che, invece, sempre secondo lo studio, ha un ritmo più fisiologico e regolare, legato ai suoi bisogni. Inoltre, sembrerebbe che a far la differenza sia il fattore sicurezza. Infatti, l’animale, davanti a rumori sospetti, si sveglierebbe subito vigilando sulla propria padrona, mentre potrebbe non accadere con l’uomo, immerso nel sonno.

Dunque, dai dati emersi dallo studio, ci sono pochi dubbi sui vantaggi di dormire con un cane, rispetto ad un partner umano. Andrebbero, però, considerati non solo i lati positivi, ma anche quelli negativi.

Ricordiamo di leggere attentamente le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore, consultabili QUI»)

Consigliati per te