Allerta sotto l’albero per queste 3 pericolose truffe online ed ecco i consigli su come difendersi a Natale

Come per le vacanze estive, anche nel periodo delle feste invernali dobbiamo stare attenti alle trappole di Internet. Infatti, purtroppo, è iniziata l’allerta sotto l’albero per queste 3 pericolose truffe online ed ecco i consigli su come difendersi a Natale. Proprio a causa dell’atmosfera di festa e la smania di far regali, si è più vulnerabili a certi raggiri. Ecco perché i tentativi di raggiro in questo periodo crescono a dismisura.

Ma grazie a questo articolo, gli Esperti della Redazione di ProiezionidBorsa illustreranno come gli hacker rubano facilmente soldi e dati. In questo modo sapremo gestire dati, password, carte di credito e proteggerci dai truffatori ogniqualvolta navighiamo online.

Il phishing è la truffa più utilizzata

In un articolo precedente si era già ampiamente parlato del phishing. È in questo modo che i truffatori online riescono a rubare i dati bancari degli acquirenti online e quindi i loro soldi. La modalità in cui ciò avviene è attraverso messaggi allarmanti che richiedono di inserire password e codici dell’Internet banking. Tali messaggi possono arrivarci via email o via SMS. L’unica cosa da fare è ignorarli e cancellare immediatamente il messaggio.

Allerta sotto l’albero per queste 3 pericolose truffe online ed ecco i consigli su come difendersi a Natale

La mente umana non finisce mai di stupire. Purtroppo, però, spesso lo fa con cattive intenzioni. È il caso di una delle ultime truffe escogitate per il periodo tra Natale e Capodanno. Si tratta degli screensaver a tema che l’utente scarica dopo aver visto pubblicità online.

Il problema è che insieme a questi sfondi natalizi si installano anche applicazioni e software pieni zeppi di virus, trojan e spyware. È proprio tramite questi che gli hacker riescono ad entrare nei nostri computer.

Infine, una comunissima truffa internazionale è quella delle gift card e dei buoni acquisto. In Italia, sono migliaia i tentativi di truffa riusciti tramite applicazioni, messaggi WhatsApp o SMS. Ovviamente questi hanno più presa nel periodo dei regali e degli acquisti natalizi. Quindi evitiamo di cliccare su campagne promozionali fatte attraverso i social e soprattutto di dare i nostri dati per sconti, codici sconto o altre promozioni, a meno che non siamo completamente certi che non possa trattarsi di una truffa.

Sebbene il lavoro della Polizia Postale sia costante, è davvero complicato controllare tutta la rete. Tocca a noi, dunque, riuscire a scansare questi criminali cibernetici che cercano di derubarci in ogni modo.

Approfondimento

Attenzione a questo comune errore quando cambiamo smartphone perché mettiamo a rischio i nostri dati

Ricordiamo di leggere attentamente le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore, consultabili QUI»)

Consigliati per te