Abbiamo sempre sbagliato a mangiare la frutta in questo orario ed ecco perché

Chi ha seguito varie diete ipocaloriche e di conseguenza vari dietologi avrà notato sicuramente che alcuni indicano di mangiare la frutta in un determinato orario. Questo è dopo i pasti principali oppure lontano dai pasti. Molte persone si chiedono quale sia il momento migliore durante la giornata per mangiare la frutta. E si chiedono anche perché alcuni dicono di mangiarla dopo i pasti, altri lontano dai pasti e altri ancora addirittura prima dei pasti. In questo articolo spiegheremo qual è l’orario indicato secondo gli esperti e perché è meglio preferire un orario piuttosto che un altro.

Abbiamo sempre sbagliato a mangiare la frutta in questo orario ed ecco perché

La domanda che spesso ci poniamo, anche se non siamo a dieta, è sapere quando mangiare la frutta. Facciamo bene a porci questo quesito perché, innanzitutto, la frutta nel nostro regime alimentare non deve mai mancare. È essenziale assumere una certa quantità di frutta durante l’arco della giornata senza mangiarne eccessivamente. Infatti la frutta contiene il fruttosio, lo zucchero della frutta, che se assunto in grosse quantità può essere controproducente a livello dietetico.

OFFERTA SPECIALE - SOLO OGGI
XW 6.0 è lo Smartwatch migliore del 2021: il tuo mondo a portata di polso

SCOPRI IL PREZZO

“XW60”/

Se abbiamo mangiato un pasto abbondante e ricco di grassi e calorie, la frutta ingerita subito dopo non fa altro che bene. Secondo gli esperti, infatti, la frutta aiuterebbe l’organismo a non assimilare così velocemente gli zuccheri presenti nei cibi e aiuta il metabolismo ad accelerare. Ma questo discorso è valido per le persone in buone condizioni di salute. Infatti se soffriamo di problemi gastrointestinali o di diabete sarebbe il caso di evitare se abbiamo mangiato un abbondante pasto. Come anticipato, la presenza di zucchero nella frutta, unito all’abbondanza del pasto, potrebbe essere controproducente. Specialmente se non si mangia equilibrando e dividendo tra carboidrati, proteine, fibre e grassi. Ecco perché abbiamo sempre sbagliato a mangiare la frutta in questo orario, se soffriamo di queste patologie.

Mangiare la frutta come snack, durante le pause mattutine e pomeridiane, non fa male. Ma è bene ricordarsi sempre di non esagerare e di preferire frutti non troppo grassi e non troppo zuccherini. Altrettanto si può dire nel consumare la frutta prima dei pasti, la quale aiuta il nostro corpo a ridurre l’assimilazione degli zuccheri.

Approfondimento

È questo il frutto da scegliere per chi soffre di pressione bassa soprattutto in estate.

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo e non si sostituiscono in alcun modo al consulto medico e/o al parere di uno specialista. Non costituiscono, inoltre, elemento per la formulazione di una diagnosi o per la prescrizione di un trattamento. Per questo motivo si raccomanda, in ogni caso, di chiedere sempre il parere di un medico o di uno specialista e di leggere le avvertenze riportate QUI»)

Consigliati per te