A pochi passi da Roma si trova un giardino romantico e magico, considerato il più bello del Mondo dal New York Times

L’allentamento delle restrizioni dovute alla pandemia e un clima crescente di rilassatezza ha acceso in molti di noi il desiderio di recuperare il tempo perduto e di viaggiare il più possibile. Per chi non avesse la possibilità di recarsi all’estero è possibile anche andare alla scoperta di alcune parti del Bel Paese. Per questo, oggi diamo un piccolo spunto a chi si trova nella parte centrale e meridionale della penisola. Infatti, a pochi passi da Roma si può ammirare un meraviglioso giardino che non solo sarebbe il più bello della nostra Nazione, ma di tutto il Globo. Scopriamo insieme come raggiungere questa meraviglia.

Le aree naturalistiche più belle della penisola

Generalmente, l’Italia è conosciuta per il suo inestimabile patrimonio culturale. Non tutti sanno, però, che possiede anche delle notevoli aree naturalistiche. Le più famose sono sicuramente rappresentate dal Parco del Gran Paradiso e dello Stelvio.

Ci sono anche dei luoghi che riescono a conciliare entrambe queste anime. Ad esempio fra le mete meno inflazionate c’è il Parco Naturale del Gargano. Al suo interno comprende una delle foreste più belle del Mondo e un santuario dalla storia antichissima. Però, se si volesse visitare qualcosa più a portata di mano, anche nei pressi delle grandi città ci sono dei piccoli angoli veramente unici, coma ad esempio il labirinto di Fontanellato che si trova a poche ore da Milano.

A pochi passi da Roma si trova un giardino romantico e magico, considerato il più bello del Mondo dal New York Times

Invece, vicino a Roma c’è quello che una delle riviste più famose di tutta America ha definito come il migliore al Mondo. Stiamo parlando del Giardino di Ninfa, situato nel comune di Cisterna di Latina e comodamente raggiungibile in macchina dalla capitale. Si tratta di un monumento naturale, ovvero di un giardino all’inglese nato nel 1921 sopra alla pianta di una antica e omonima cittadina romana. I resti di questa epoca lontana, accompagnati dall’atmosfera romantica e diroccata della Natura ha creato un esemplare veramente unico. Tutto il sito è visitabile in circa un’ora e si può essere accompagnati anche dai propri amici a quattro zampe. Questi, però, devono rimanere sempre al guinzaglio e il padrone deve girare sempre con i sacchettini. Infatti all’interno dell’area è anche presente un’oasi protetta dal WWF.

Lettura consigliata

Un misterioso borgo sospeso fra mito e leggenda custodisce uno dei santuari più belli del Mondo secondo il National Geographic

Ricordiamo di leggere attentamente le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore, consultabili QUI»)

Consigliati per te