A cosa servirebbe il bicarbonato di potassio e dove si compra

Noto con la formula chimica KHCO3, il bicarbonato di potassio è un sale di potassio che è frutto della reazione di tre componenti. Precisamente, l’acqua, il diossido di carbonio ed il carbonato di potassio. Alla vista ed all’olfatto, inoltre, il bicarbonato di potassio si presenta solido, di colore bianco e inodore ed è sia commestibile, sia utilizzato spesso in agricoltura come fungicida.

In più, rispetto al più noto bicarbonato di sodio, quello di potassio, se assunto correttamente, può svolgere importanti funzioni sul corpo umano con conseguenti benefici per la salute. Vediamo allora come.

A cosa servirebbe il bicarbonato di potassio e dove si compra

Nel dettaglio, il bicarbonato di potassio è una sostanza alcalinizzante che può garantire un equilibrio del pH per l’organismo. E questo perché l’assunzione di bicarbonato di potassio può permettere la correzione degli eccessi di acidità.

Ecco, quindi, a cosa servirebbe il bicarbonato di potassio. Si tratta di un composto che, naturalmente, esercita tra l’altro un’azione benefica non solo sulla pressione sanguigna, ma anche sui muscoli e sul sistema nervoso. Ugualmente l’assunzione del bicarbonato di potassio è ideale rispetto al comune bicarbonato di sodio per chi segue una dieta iposodica. O per chi, in ogni caso, punta a limitare l’assunzione di sale.

Quali sono gli usi cui si presta, dalla pulizia della casa all’igiene personale

In più, al pari di quello di sodio, pure il bicarbonato di potassio, che come integratore alimentare si può acquistare in farmacia, si presta in realtà a molteplici usi. Per esempio, si può utilizzare per la pulizia della casa ed anche come rimedio della nonna per dare sollievo alle irritazioni. Così come il bicarbonato di potassio, è utilizzabile pure come esfoliante per il corpo e per il viso. Nonché per l’igiene personale a partire dalla pulizia dei denti.

Il bicarbonato di potassio, inoltre, è pure un rimedio naturale da utilizzare come deodorante del tutto naturale. Applicandolo puro sui piedi e sulle ascelle specie in caso di eccessiva sudorazione. Per esempio, con la base che è rappresentata dal bicarbonato di potassio, si può preparare un deodorante fatto in casa con l’acqua e con l’aggiunta di essenze come, per esempio, l’olio di lavanda.

Ed il tutto fermo restando che, quando occorrono delle grandi quantità di bicarbonato di potassio per gli usi sopra indicati, allora è meglio preferire quello di sodio. In quanto in commercio il bicarbonato di potassio costa decisamente di più.

Lettura consigliata

Quanto bicarbonato per digerire e quali potrebbero essere le controindicazioni

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo e non si sostituiscono in alcun modo al consulto medico e/o al parere di uno specialista. Non costituiscono, inoltre, elemento per la formulazione di una diagnosi o per la prescrizione di un trattamento. Per questo motivo si raccomanda, in ogni caso, di chiedere sempre il parere di un medico o di uno specialista e di leggere le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore consultabili QUI»)

Consigliati per te