5 trucchetti geniali e veloci per un forno sempre pulito, scrostato e profumatissimo in 5 minuti

Per moltissimi piatti e succulente prelibatezze la cottura è l’elemento più importante. Probabilmente anche i più raffinati e genuini alimenti con una cottura errata non avranno un aspetto piacevole per il palato ma quasi sicuramente anche per la vista.
Un valido aiuto in cucina è decisamente il forno. Non solo cuoce i cibi in modo impeccabile, se usato in maniera adeguata, ma ci aiuta anche a mangiare più sano.

La cottura in forno degli alimenti, infatti, è decisamente da preferire alla tanto amata ma più “pesante” frittura, soprattutto se l’obiettivo è quello di mantenersi in forma.

OFFERTA SPECIALE - SOLO OGGI
Spirulina Fit, l'integratore naturale che ti fa perdere peso velocemente

SCOPRI IL PREZZO

Spirulina

Cresce il numero di chi sceglie il forno a microonde, più pratico e veloce, per riscaldare, cuocere e scongelare i cibi. In questo caso, però, bisogna valutare diversi fattori.

Ad esempio, in “Attenzione perché questi contenitori non vanno mai inseriti nel microonde ma molti lo fanno, rischiando grosso” la Redazione ha raccolto informazioni utili per conoscere meglio ciò che si può e non si può fare con il microonde.

Tra i tanti vantaggi di un forno elettrico, invece, spiccano anche alcuni svantaggi, come i consumi di corrente elettrica che lievitano come le torte che cuociamo. La pulizia del forno, poi, non è da sottovalutare.

Con il passare del tempo incrostazioni e odori persistenti rendono il forno un raccoglitore maleodorante di sporcizia. Pulire questo elettrodomestico a fondo e velocemente non è facile.

Per risolvere il problema in poco tempo, ecco 5 trucchetti geniali e veloci per un forno sempre pulito, scrostato e profumatissimo in 5 minuti.

Le 5 mosse da ricordare

Da accantonare prodotti specifici e costosi. Per una pulizia perfetta del forno può bastare l’acqua calda.
Una spugna immersa in acqua molto calda e poco strizzata farà sciogliere lo sporco ed eliminerà le macchie di olio e condimenti dalle parenti e dallo sportello del forno. Il procedimento va eseguito con i guanti e quando il forno è ancora tiepido.

Il limone è un vero asso nella manica. Può succedere che l’acqua calda non basti a sgrassare un formo molto sporco.
Per questo motivo, l’uso del succo del limone, distribuito con una spugnetta non solo regalerà un buon profumo ma pulirà in maniera più profonda il forno. Lasciare agire il succo per 20 minuti e poi ripulire con acqua calda.

Il terzo semplice trucchetto è quello di creare una miscela naturale ma potentissima di acqua e aceto. In un pentolino versare in parti uguali i due ingredienti, mescolare e portare a bollore.
Quando il prodotto è ancora caldo, versarlo in uno spruzzino e nebulizzare sulle pareti del forno.
Lasciare agire per 20 minuti e poi risciacquare con acqua calda.

2 cucchiai di bicarbonato di sodio mescolati con 2 cucchiai di acqua, invece, possono sgrassare il forno in pochi minuti.

Infine, il buon sapone di Marsiglia, anche questa volta è ottimo per sgrassare, pulire e profumare il forno in poche mosse.
Bisogna far sciogliere un cucchiaio di scaglie di sapone di Marsiglia in mezzo litro di acqua calda. Immergere la spugnetta in questa soluzione e poi dedicarsi alla pulizia del forno.
Risciacquare poi con acqua tiepida ed infine asciugare con un panno pulito.
Dunque, ecco i 5 trucchetti geniali e veloci per un forno sempre pulito, scrostato e profumatissimo in 5 minuti

(Ricordiamo di leggere attentamente le avvertenze riguardo al presente articolo, consultabili qui»)

Consigliati per te