blank

5 cose da fare per dormire alla grande e svegliarsi riposati

Tutti conosco il detto “chi ben comincia è a metà dell’opera”. Anche se non è sempre facile svegliarsi con il piede giusto. Soprattutto dopo una notte insonne.

Grazie a Proiezioni di Borsa si è già trattato l’argomento capendo cosa eliminare dalla camera da letto per dormire bene. Nelle prossime righe la Redazione approfondirà l’argomento con 5 cose da fare per dormire alla grande e svegliarsi riposati.

OFFERTA SPECIALE - SOLO OGGI
Spirulina FIT, il nuovo integratore che fa perdere peso in pochi giorni

SCOPRI IL PREZZO

Spirulina

Cosa fare per riposarsi bene?

La prima cosa importante da sapere e fare è che bisogna dormire completamente al buio. Essere quindi in una stanza senza alcuna fonte di luce, led e spie di stand-by accese. La temperatura della camera dove dormiamo è altrettanto importante. Ci dev’essere un giusto ricambio d’aria che permette di non soffrire il troppo caldo o freddo. Questo non disturberà le varie fasi del sonno.

Altro fattore importante è l’idratazione. Ovviamente mentre si dorme non ha senso svegliarsi per bere, ma farlo prima di andare a dormire e appena ci si sveglia è un toccasana per l’organismo.

Inoltre è bene gestire le attività del giorno seguente prima di mettersi a letto. Non aiuterà solo l’organizzazione anticipata di ciò che bisogna fare. Ma eviterà anche alla nostra mente di pensare e ripensare a tutto ciò che bisogna ricordare. Togliere questa fonte di stress può cambiare di molto la qualità del sonno.

E per finire.. quante ore bisogna dormire?

Ebbene sì, tra le 5 cose da fare per dormire alla grande e svegliarsi riposati, c’è anche la quantità di ore che si dormono. Dopo aver capito che il sonno più profondo e quindi quello più importante avviene quando è buio, bisogna agire di conseguenza. La cosa migliore sarebbe quindi di seguire il ciclo naturale di giorno e notte. Andando quindi a dormire al tramontare del sole e svegliandosi quando sorge.

Per quanto riguarda le ore vere e proprie bisogna seguire i cicli del sonno. Ogni ciclo dura 1 ora e mezza, il tempo di passare da tutte le fasi (rem, non rem, sonno leggero e poi profondo). Per una persona normale bastano 6 ore di sonno di qualità per essere riposati fisicamente e mentalmente. Per uno sportivo professionista ne servirebbero 7 e mezza.

La cosa importante è dormire seguendo i cicli e quindi a multipli di 1 ora e mezza. Questo, insieme alle indicazioni date prima, garantirà un sonno memorabile. E si sa, dopo aver dormito alla grande, è più facile svegliarsi con il piede giusto.

(Ricordiamo di leggere attentamente le avvertenze riguardo al presente articolo, consultabili qui»)

Consigliati per te