4 rimedi naturali della nonna per avere gratis capelli rossi senza tinta

Chi non ha mai sognato di avere i capelli rossi? Sono una vera rarità. Possedere una chioma fulva è privilegio di una minima percentuale della popolazione mondiale. È proprio l’esclusività a fare della nuance scarlatta il colore riconosciuto come quello più affascinante e sensuale.

Un bel colore rosso, però, non è affatto semplice da riprodurre. Esistono innumerevoli tonalità e nessuna, nel momento in cui sfogliamo il profetico campionario del parrucchiere, sembra essere quella giusta. Quando scegliamo la tinta il rischio è sempre quello di ottenere un rosso innaturale, spendere soldi inutilmente e rovinare i nostri capelli. Il modo di evitare questa frustrante sensazione esiste, è gratuito e viene direttamente dalla terra. Quindi ecco 4 rimedi naturali della nonna per avere gratis capelli rossi senza tinta.

Capelli rossi e lentiggini

Il termine rutilismo definisce tutti gli esseri viventi che hanno la caratteristica fisica del pelo fulvo. Sono così categorizzati anche cani, gatti, volpi, lupi, scimpanzé e tanti altri animali. Negli esseri umani questo tratto particolare si accompagna, in generale, a un incarnato pallido, occhi chiari e lentiggini sul viso.

Ma da cosa dipende? Cosa dona questa particolare colorazione ai capelli? Sembra che il rutilismo sia dovuto a livelli alti di pigmentazione ramata, feomelanina, in abbinamento a livelli bassi di eumelanina, la pigmentazione scura. È una mutazione assolutamente naturale, solo molto rara. Un ulteriore prova del fatto che siamo tutti diversi e che questa diversità genera ricchezza, bellezza e forza.

4 rimedi naturali della nonna per avere gratis capelli rossi senza tinta

Se vogliamo una chioma da far girare la testa evitando l’effetto semaforo, ecco che è la terra a venirci in aiuto. Perché la natura, come sappiamo, possiede in sé stessa ogni risposta.

Maschera al tè nero e cannella

Per ottenere riflessi ramati su una chioma castano scuro basterà realizzare un impacco di tè nero e cannella da aggiungere al balsamo districante. Tenere la maschera per circa una mezz’ora e poi risciacquare abbondantemente.

Estratto di barbabietola e carota

Per questo rimedio della nonna basterà recarsi al supermercato e acquistare un succo alla barbabietola e carota. Versiamolo sui capelli e tenerlo in posa per circa un’ora. Questo estratto color fragola è particolarmente indicato per chi possiede una chioma bionda.

Infuso di alloro fresco

L’infuso di alloro si prepara bollendo l’acqua insieme a 5 foglie di alloro spezzettate. Dopo averlo lasciato raffreddare si usa come ultimo risciacquo prima della piega.

Infuso di paprika e rosa canina

Anche questo infuso si prepara portando l’acqua ad ebollizione. Una volta a temperatura, aggiungere 200 gr di rosa canina ogni mezzo litro, per poi spolverare la paprika fino a creare un composto pastoso. Questa maschera rossissima dovrà riposare sul capello per circa trenta minuti.

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo. Non conosciamo le abitudini dei nostri lettori nell'utilizzo degli strumenti, degli ingredienti e dei prodotti per la cura della persona. Per questo motivo si raccomanda di utilizzare la massima cautela ed attenzione con gli strumenti, ingredienti e prodotti normalmente utilizzati per la cura della persona e il make up. In ogni caso è fortemente consigliato leggere le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore consultabili QUI»)

Consigliati per te