4 esercizi per non affaticarsi durante lo smartworking

Lo smartworking è entrato a far parte delle vite di molti italiani a partire dall’anno scorso a causa della pandemia. Lo smartworking, anche definito lavoro agile, è un nuovo modo di lavorare che permette di svolgere la propria mansione nella comodità di casa, non essendo vincolati al luogo di lavoro e con orari più flessibili. Data l’emergenza, molti hanno dovuto improvvisare delle vere e proprie postazioni da ufficio, non utilizzando sedie ergonomiche e non concedendosi quelle classiche pause caffè che permettono, anche soltanto, di alzarsi in piedi per fare due passi. Per questo motivo, oggi vogliamo proporre 4 esercizi per non affaticarsi durante lo smartworking da svolgere almeno 3 volte al giorno. Questi esercizi vedono coinvolte le parti più interessate nel lavoro da scrivania, ovvero: collo, dita, polsi, spalle e schiena.

Per le spalle e la schiena

Per allentare la tensione sulle spalle e sulla schiena, mettersi in piedi di fronte al tavolo e flettere la colonna in avanti in modo che il corpo formi un angolo a 90° gradi. Appoggiare le mani sul tavolo e tenere lo sguardo fisso sul pavimento. Mantenere questa posizione per un minuto e tornare in posizione eretta, dopodiché, ripetere per altre 2 volte.

OFFERTA SPECIALE - SOLO OGGI
Acquista lo smartwatch XW 6.0 con il 50% di sconto

Scopri ora l'offerta

Smartwatch

Per le dita

Allungare le braccia verso l’alto tenendo il palmo della mano aperto. A questo punto chiudere le dita in un pugno lasciando invece che il pollice assuma la posizione a uncino e tenere la posizione per 30 secondi. Unire al pugno anche il pollice e stringere ruotando il polso prima verso il basso e poi verso l’alto continuando così per altri 30 secondi.

Per il collo

Stendersi su un tappetino da fitness ponendo sotto la nuca un asciugamano arrotolato. A questo punto, praticare una pressione con la testa sull’asciugamano. Al tempo stesso, avvicinare il mento verso il collo senza alzare la testa da terra. Ripetere l’esercizio 6 volte per la durata di 10 secondi a ripetizione.

Per i polsi

Distendere un braccio di fronte a noi con il palmo rivolto verso il basso. Puntare le dita verso il basso e con la mano del braccio opposto, praticare una pressione sul dorso. Tenere questa posizione per 30 secondi e portare le dita verso l’alto praticando una pressione sul palmo della mano per altri 30 secondi. Ripetere questa sequenza 3 volte per ciascuna mano.

Eseguire questi 4 esercizi per non affaticarsi durante lo smartworking permetterà di mantenere la mobilità e l’elasticità dei muscoli e dei tendini di queste specifiche parti del corpo.

 

(Ricordiamo di leggere attentamente le avvertenze riguardo al presente articolo, consultabili qui»)

Consigliati per te