Tanti benefici e poche calorie per l’alimento più consigliato di sempre

Tutti concordano sul fatto che la verdura svolge un ruolo fondamentale nella dieta di ognuno di noi.

Gli esperti, infatti, consigliano di inserire almeno tre porzioni di verdura al giorno, cinque porzioni se si include anche la frutta.

OFFERTA SPECIALE - SOLO OGGI
Acquista lo smartwatch XW 6.0 con il 50% di sconto

Scopri ora l'offerta

Smartwatch

Tanti benefici e poche calorie per l’alimento più consigliato di sempre

Fondamentale per mantenersi in salute e ottima per ritrovare la linea in maniera equilibrata.

Nel caso in cui si stia seguendo una dieta si consiglia di prediligere la verdura invece della frutta. A parità di benefici, infatti, la frutta è molto più zuccherina rispetto alla verdura.

Benefici

Le verdure sono molto ricche di acqua, questo permette al corpo di rimanere idratato. Oltre ai liquidi negli ortaggi si trovano anche sali minerali e vitamine.

Molte verdure, poi, svolgono un ruolo importantissimo nella lotta ai radicali liberi.

Quando si parla di cibo con poche calorie il primo alimento che salta alla mente sono proprio gli ortaggi. Oltretutto, poveri di calorie, ma ricchi di fibre, sono ottimi per combattere la stipsi.

Nonostante, in generale, le verdure contino davvero un numero esiguo di calorie ce ne sono alcune che ne hanno meno di altre.

Verdure con meno calorie

Tra le verdure che contano meno calorie per cento grammi troviamo il radicchio e la lattuga con circa quindici calorie.

Peperoni, cetrioli, pomodori, zucchine, zucca, asparagi e funghi hanno un apporto calorico leggermente più alto, circa venti calorie.

Tra le verdure più consigliate, poi, troviamo il meno conosciuto topinambur, le rape e le zucchine.

Per chi, invece, ha optato per una dieta vegetariana o vegana sarà importantissimo integrare ferro, proteine e sali minerali inserendo gli spinaci durante i pasti. Tanti benefici e poche calorie per l’alimento più consigliato di sempre.

Come mangiare la verdura

Per mantenere intatte le loro proprietà nutrizionali le verdure dovrebbero essere consumate crude, quando possibile.

Nel caso in cui si vogliano assolutamente cuocere bisognerebbe evitare la frittura e preferire una breve cottura a vapore. La cottura a vapore, infatti, permette di mantenere quasi inalterate le loro caratteristiche.

Inoltre, bisognerebbe evitare di abbondare con le salse che rischierebbero di trasformare anche la verdura più leggera in un vero concentrato di calorie.

Un pizzico di sale, un filo d’olio e un po’ di aceto svolgeranno egregiamente il loro ruolo di condimenti.

(Ricordiamo di leggere attentamente le avvertenze riguardo al presente articolo, consultabili qui»)

Consigliati per te