3 opzioni oggi per andare in pensione prima della Fornero nel 2022 

La Riforma delle pensioni del 2022 ha come obiettivo maggiore flessibilità di uscita dei lavoratori dal mondo del lavoro. Nell’attesa che il Governo studi la giusta soluzione per sostituire la Quota 100, esistono delle scorciatoie da mettere in atto nel 2021. Infatti, ci sono 3 opzioni oggi per andare in pensione prima della Fornero nel 2022. Il sistema previdenziale attuale prevede la pensione anticipata ordinaria con requisiti specifici. Analizziamo quali sono i requisiti richiesti nel 2021.

3 opzioni oggi per andare in pensione prima della Fornero nel 2022

Per accedere alla pensione anticipata nel 2021, chiamata in precedenza pensione di vecchiaia, sono richiesti i seguenti requisiti:

Prestiti 2021

Ecco le Convenzioni, ma non tutti rientrano, perchè?

Verifica subito se rientri

30 - 5051 - 6566+

Clicca sull'età

Prestiti 2021

Ecco le Convenzioni, ma non tutti rientrano, perchè?

Verifica subito se rientri

30 - 50

51 - 65

66+

Clicca sull'età

a) per tutti i lavoratori: 67 anni di età e minimo 20 anni di contributi;

b) per i lavoratori addetti a mansioni gravose: 66 anni e 7 mesi di età;

c) per i lavoratori che hanno pochi contributi, minimo 5 anni, ma con un’età anagrafica di 71 anni. L’assegno pensionistico è calcolato interamente con il sistema contributivo.

Infine, la pensione anticipata senza requisito anagrafico solo con quello contributivo. Nello specifico con:

a) uomini: 42 anni e 10 mesi;

b) donne: 41 anni e 10 mesi.

Questa misura ha i requisiti bloccati fino al 2026 come previsto nel Decreto Legge n. 4/2019. Il Decreto riporta il blocco dell’adeguamento della speranza di vita.

Finestre mobili

Da precisare che la pensione anticipata prevede una finestra mobile di tre mesi dalla maturazione dei requisiti. Questo significa che l’assegno pensionistico si percepisce dopo tre mesi dal perfezionamento dei requisiti.

In questi tre mesi il lavoratore può continuare a lavorare o attendere la pensione senza stipendio.

Inoltre, per i lavoratori che non hanno maturato nessuna contribuzione al 31 dicembre 1995 è possibile accedere alla pensione con 64 anni di età e minimo 20 anni di contributi. Anche in questo caso l’assegno pensionistico è calcolato con il sistema contributivo.

Per maggiori informazioni sulla pensione contributiva anticipata consigliamo di consultare la nostra guida: come si calcola la pensione a 64 anni con 20 anni di contributi e come presentare domanda

Consigliati per te