1.760 euro netti al mese per chi vince questo concorso

Non pochi; 1.760 euro netti al mese per chi vince questo concorso pubblico di cui parleremo tra poco. Il posto fisso in situazioni di precarietà e di incertezza sul futuro fa certamente gola a molti.

La pandemia, purtroppo, ha ulteriormente cambiato le carte in tavola di un mercato del lavoro dai mille difetti. I posti di lavoro nel settore privato sono calati sensibilmente. Ragione per cui in molti puntano a un ruolo impiegatizio nel settore pubblico.

Quindi chi ha voglia di cimentarsi con lo studio approfondito può tentare la corsa a una scrivania nella Pubblica Amministrazione. I vari DPCM emanati dal Governo prevedono, tra l’altro, la pubblicazione di numerosi bandi da parte delle Amministrazioni dello Stato nel 2021.

L’età media dei funzionari pubblici ormai è molto elevata. Dunque un’iniezione di forza lavoro fresca rappresenta una buona opportunità per tanti giovani alla ricerca di un lavoro. Al tempo stesso, essa costituisce un’occasione di svecchiamento della burocrazia italiana.

1.760 euro netti al mese per chi vince questo concorso

Lo stipendio in parola non è certamente disdegnabile se confrontato con i salari offerti mediamente in Italia. Ma per ottenere questa cifra in busta paga occorre vincere il concorso indetto dall’Agenzia delle Dogane e dei Monopoli.

Lo scorso ottobre l’Agenzia ha pubblicato il bando di concorso per la selezione di 1.226 risorse. Si tratta di un numero davvero ragguardevole. I fortunati vincitori saranno impiegati nelle varie sedi dislocate sull’intero territorio nazionale dell’Istituzione. 766 figure professionali sul totale di 1226 saranno inquadrate nella terza area della fascia retributiva F1. Chi viene inquadrato in tale fascia riceve un trattamento economico mensile di 1.760 euro netti. Sono fatti esclusi gli straordinari e le indennità aggiuntive dal calcolo.

Profili ricercati e aggiornamenti

I 766 funzionari, per accedere al concorso, devono essere in possesso della laurea. Devono inoltre rispondere a tutti i requisiti previsti per partecipare a un concorso pubblico (cittadinanza italiana, maggiore età ecc.). Il bando prevede l’assunzione dei seguenti funzionari doganali:

a) 100 esperti nel settore amministrativo-contabile;

b) 50 esperti nel settore giuridico-legale e del contenzioso;

c) 70 esperti nel settore delle Relazioni Internazionali;

d) 80 esperti nel settore economico-finanziario;

e) 70 esperti in analisi quantitative statistico-matematiche;

f) 86 esperti nel settore informatico;

g) 147 ingegneri (già abilitati e iscritti all’albo);

h) 13 ingegneri/architetti (già abilitati e iscritti all’albo);

i) 150 chimici (già abilitati e iscritti all’albo).

A causa delle restrizioni vigenti dovute al contagio da Covid, l’Agenzia delle Dogane e Monopoli ha reso noto un rinvio del termine di scadenza delle domande. Infatti, il termine inizialmente previsto al 5 novembre è stato, in prima battuta, prorogato al 7 dicembre. A fronte di un’ulteriore decisione dell’Agenzia, il termine è stato, infine, prorogato all’11 gennaio 2021.

Approfondimento

Ecco tutti i concorsi pubblici del 2021

 

Consigliati per te