Vacanze low cost di settembre perfette in questo borgo che sembra la Scozia

Tra poco più di 3 settimane diremo addio a una delle estati più calde di sempre. Torneremo a lavoro, i più piccoli torneranno a scuola e ripartirà la routine quotidiana. Questo, però, non significa che dovremo rinunciare a scoprire i luoghi più belli del nostro Paese. E se siamo alla ricerca di una meta economica per una toccata e fuga a settembre siamo capitati nel punto giusto. Perché per le vacanze low cost di settembre il borgo che stiamo per scoprire potrebbe rivelarsi la destinazione perfetta. Con poche ore di viaggio ci sembrerà di essere nelle Highlands scozzesi.

Gurro è la piccola Scozia italiana

Quando si parla di borghi il Piemonte viene spesso sottovalutato. È un errore madornale dal momento che questa regione nasconde paesini con caratteristiche uniche al Mondo. Uno dei più belli e particolari è Gurro, incastonato nella splendida Valle Cannobina a pochi minuti di distanza dal Lago Maggiore.

Gurro non viene paragonato alla Scozia solo per conformazione geografica e paesaggi. Il legame è anche storico se pensiamo che gli esperti narrano che intorno al 1500 alcuni mercenari scozzesi si stabilirono proprio in queste valli.

Un rapporto ben visibile sia nei costumi storici del borgo che nella particolare architettura delle abitazioni.

Cosa vedere a Gurro

A dispetto delle sue dimensioni ridotte, Gurro è un piccolo scrigno di attrazioni che non possiamo perderci. Le case in stile scozzese sono soltanto la prima. Tutto da ammirare anche il Museo Etnografico che raccoglie testimonianze delle vecchie epoche agricole e manufatti con cui gli antichi abitanti lavoravano canapa e lana.

Se abbiamo la possibilità di scegliere, il giorno migliore per visitare Gurro è la domenica. Potremmo incappare in una rievocazione storica e vedere gli abitanti sfilare in kilt al suono delle cornamuse.

Vacanze low cost di settembre perfette in questo borgo che sembra la Scozia

C’è anche un altro motivo per visitare Gurro a settembre. Il giorno 8 sarà la festa del patrono e non mancheranno occasioni per gustare le prelibatezze del posto. Oltre, ovviamente, alla possibilità di ammirare gli immancabili costumi scozzesi per cui il borgo è famoso.

Tutti da visitare anche i dintorni. Se amiamo il trekking e le passeggiate nella natura ci sono la Val Cannobina, la Val Vigezzo e la Val Loana. Ad appena 14 km, invece, si trova l’Orrido di Sant’Anna. Uno spettacolo naturale unico con una meravigliosa chiesa a sovrastare una gola incastonata nella roccia. Il luogo perfetto per gli appassionati di paesaggi e fotografia.

Lettura consigliata

5 mete magiche per la vacanza a settembre al mare in Italia spendendo pochissimo

Si invita a leggere attentamente le Avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore, consultabili QUI»

Consigliati per te