Tutti abbiamo Whatsapp sul cellulare, ma pochi sanno come usarlo al massimo grazie alle sue funzioni sconosciute a molti

Da un decennio a questa parte, la tecnologia è entrata a far parte prepotentemente delle nostre vite, nel bene e nel male. A volte, però, nonostante la nostra convinzione di sapere usare questo strumento, siamo all’oscuro del loro effettivo potenziale. Ad esempio, tutti abbiamo Whatsapp sul cellulare, ma pochi sanno sfruttarlo al massimo. Scopriamo insieme quali sono le nozioni che dovremmo sapere per poterlo utilizzare al meglio.

È raro che al giorno d’oggi qualcuno non abbia quest’app installata sul telefonino. Infatti, è diventata fondamentale per vari motivi. Il primo è che raccoglie al suo interno messaggi, chiamate, videochiamate e permette di rimanere in contatto facilmente anche con le persone che abitano fuori Europa.

Poi, risulta molto utile anche per lavoro, soprattutto per le liste broadcast e per i gruppi che permettono di inviare le stesse comunicazioni a diversi membri del team di lavoro. Inoltre, la funzione dei vocali spesso riesce a ottimizzare i tempi di botta e risposta, soprattutto grazie anche alla funzione che permette di velocizzare la voce.

Tutti abbiamo Whatsapp sul cellulare, ma pochi sanno come usarlo al massimo grazie alle sue funzioni sconosciute a molti

Le sue comodità però non finiscono solamente qui. Ci sono, infatti, molte funzioni molto comode da mettere in pratica. Una di queste è sicuramente la creazione di una chat con sé stessi dove appuntarsi le cose. Questa diventa utilissima per ricordarsi le cose, ma anche per conservare dei dati importanti come ad esempio il green pass. Per averla sempre sotto mano consigliamo di “appuntarla” sopra tutte le altre conversazioni.

Per crearla ci sono diversi modi. Il primo è salvare sulla rubrica il proprio numero di telefono e messaggiarci. La seconda è creare, invece, un gruppo con un’altra persona al suo interno e poi rimuoverla. In secondo luogo esistono molte “scorciatoie” che facilitano la navigazione. Infatti cliccando sull’icona verde dall’esterno è possibile accedere in maniera semplificata alla fotocamera e agli utenti che contattiamo più di frequente.

La privacy

Ma non esiste solo questo. Contro i curiosi, ad esempio, è possibile impostare un pin o un’impronta digitale per evitare che leggano le nostre chat. Inoltre, si possono mandare le foto, permettendo la visualizzazione solo di alcuni secondi. Però, se si volesse evitare semplicemente qualche sguardo inopportuno sui nostri schermi basta utilizzare un’apposita pellicola protettiva.

Lettura consigliata

Attenzione perché ricevere un vocale di WhatsApp via mail potrebbe nascondere dei ladri pronti a rubarci dati e soldi

Ricordiamo di leggere attentamente le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore, consultabili QUI»)

Consigliati per te