Tanti lasciano un limone per 5 minuti nel microonde e l’incredibile motivo non ha a che fare con la bolletta

La crisi ci costringe a fare delle scelte quando andiamo al supermercato. Ormai, con la stessa quantità di denaro, si comprano meno cose rispetto a qualche mese fa. Tanto che una famiglia deve fare i numeri per riuscire ad acquistare almeno le cose indispensabili, privandosi di molte altre. Purtroppo, stipendi e pensioni non aumentano e, se lo fanno, l’inflazione travolge tutto. Il che si traduce in un saldo in banca che, di mese in mese, scende sempre di più.

A volte, i consigli della nonna sono utili anche per risparmiare denaro con risultati soddisfacenti

Ecco perché, soprattutto in questo periodo, dei validi consigli della nonna sono utili per risparmiare. Si possono, infatti, raggiungere degli scopi e dei traguardi pagando molto poco. Ad esempio, con le pulizie, ci sono tanti metodi naturali per sostituire detergenti e sgrassanti. Spesso, utilizzando alimenti che abbiamo in casa, dalle proprietà insospettabili. Addirittura, con scarti destinati a finire nel sacchetto dell’umido, come i fondi del caffè, ad esempio, o scarti simili. Cosa che costituirebbe un grosso errore, perché molto spesso si possono impiegare in tantissimi modi diversi.

In cucina, ad esempio, tanti lasciano un limone per 5 minuti nel microonde ed è incredibile il motivo per il quale lo fanno. Non è per preparare qualche piatto particolare, anche se il limone è talmente versatile che si presta a molte soluzioni. In realtà, proprio questa sua versatilità, lo rende un alimento prezioso anche per soluzioni lontane dai fornelli. E una di queste riguarda proprio il nostro microonde. Il quale, il più delle volte, nonostante l’impegno, ci sfugge quando si tratta di pulirlo bene. Vuoi perché rimane spesso incastonato nei mobili, tant’è che si fa fatica a scrostarlo fino in fondo.

Tanti lasciano un limone per 5 minuti nel microonde e l’incredibile motivo non ha a che fare con la bolletta

In ogni caso, per farlo ci armiamo di uno sgrassatore per cercare di eliminare gli schizzi dei piatti che riscaldiamo. Il che, evidentemente, comporta un costo. Invece, basta avere un limone in casa per risolvere il problema in modo molto economico. Cosa dovremo fare? In pratica, tagliare il limone a metà. A questo punto, dovremo spremerlo per bene, versando il contenuto in una ciotola bianca o trasparente dove è contenuta acqua. Una volta versato il succo nel contenitore, appoggiamoci sopra le due bucce spremute e mettiamo il tutto dentro il microonde.

Dovremo accendere per 5 minuti il nostro microonde e lasciar girare il piattino con dentro il limone spremuto e le due bucce. Trascorso il tempo, togliamo il tutto e, grazie alla condensa che si è formata, passiamo un panno di cotone e il gioco è fatto. Incrostazioni, cattivi odori e macchie spariranno velocemente.

Approfondimento

Ci sono almeno 10 modi per utilizzare le bucce dei limoni spremuti e non solo per profumare la casa, ma anche per soluzioni davvero fantastiche e sorprendenti

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo. Non conosciamo i comportamenti dei nostri lettori nei confronti di utensili presenti in casa o in giardino. Per questo motivo si raccomanda di utilizzare la massima cautela ed attenzione con attrezzi per la casa e il giardino per evitare di creare spiacevoli incidenti. In ogni caso è fortemente consigliato leggere le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore consultabili QUI»)

Consigliati per te