Svelati i tre segreti che solo gli esperti conoscono per scegliere il melone dolce e maturo al punto giusto

È finalmente tornata la stagione dei meloni. Un frutto dolce fresco e dissetante. Si può utilizzare in tanti piatti. Dall’antipasto, accompagnato dal prosciutto crudo, ai dolci, che lo vedono protagonista in molte preparazioni.  Le varietà di melone sono moltissime. Questo è il periodo giusto per fare incetta del melone retato. Ha la tipica polpa “arancionata”, dolce e succosa. Tuttavia spesso accade che, una volta a casa, ci si accorga di averne acquistato uno troppo acerbo o eccessivamente maturo. Per evitare questo inconveniente ecco svelati i tre segreti che solo gli esperti conoscono per scegliere il melone dolce e maturo al punto giusto.

Il picciolo

Partiamo dalla testa, il picciolo. Per indicare la freschezza e le buone condizioni del frutto questo deve essere attaccato e ben turgido. Facendo una leggera pressione bisogna avvertire il profumo dolce tipico del melone. Se non si avverte alcun odore probabilmente il frutto è ancora acerbo. In caso di sentore invece molto zuccherino, tendente all’etere, il melone è troppo maturo. Quando il picciolo appare avvizzito, giallo e si stacca, verosimilmente il melone risulterà poco saporito. Infatti questo solitamente accade nei frutti raccolti molti acerbi e portati a maturazione nei frigoriferi.

OFFERTA SPECIALE - SOLO OGGI
Spirulina Fit, l'integratore naturale che ti fa perdere peso velocemente

SCOPRI IL PREZZO

Smartwach XW6

La buccia

Un altro segnale ci viene dato dalla buccia. Un colore omogeneo è un ottimo segnale. Le venature devono essere profonde. Un trucchetto infallibile consiste nel premere la buccia con le dita. Bisogna sentire una resistenza come se fosse un elastico. Questo infatti indica che il melone ha incamerato la giusta quantità di acqua durante la maturazione. Se invece rimane l’impronta del dito impressa sulla buccia probabilmente il punto ottimale di maturazione è stato superato.

Il peso

Infine, se dopo aver valutato le condizioni descritte siamo indecisi fra due meloni scegliamo quello che, a parità di dimensioni, ha un peso superiore. Questo infatti indica che la quantità di acqua presente nel frutto è maggiore. Dunque risulterà più succulento al palato.

Ebbene ecco svelati i tre segreti che solo gli esperti conoscono per scegliere il melone dolce e maturo al punto giusto

Approfondimento

Tutti i segreti per scegliere l’ananas dolce al punto giusto

(Ricordiamo di leggere attentamente le avvertenze riguardo al presente articolo, consultabili qui»)

Consigliati per te