Svegliarsi col mal di schiena o averlo di notte, potrebbe essere questa la causa

Dopo la quarantina, un dolore ogni mattina. Ci si sveglia ed ecco che abbiamo mal di testa, mal di gambe, cervicale. Questo ci guasta tutta la giornata.

Ci sono soggetti che si svegliano stanchi e senza forze, con stanchezza, sonnolenza e anche confusione mentale. Insomma, è un po’ come a Natale quando scarti i regali. Sappiamo che qualcosa c’è nella confezione, ma non cosa. Qui è lo stesso. Sappiamo che con qualche malanno ci sveglieremo, ma quale è una sorpresa che ci fa il nostro corpo.

Da cosa dipende

Svegliarsi col mal di schiena o averlo di notte, dunque, non dovrebbe rappresentare una sorpresa, per tante persone che devono convivere con questa situazione. Del resto, come spiega bene il sito dell’Humanitas, il mal di schiena è la prima causa di disabilità nel Mondo, secondo l’OMS. Come spiegano bene gli specialisti, alla domanda su quali siano le cause del mal di schiena, si dovrebbe rispondere così.

Ovvero che, molte volte, il male non ha una causa ben definita che lo abbia fatto scaturire. Ovviamente, come spiegano dall’Humanitas, ci sono delle condizioni che potrebbero essere associate alla sua manifestazione. Qualche esempio? Strappi muscolari o tendinei, osteoporosi, problemi alla colonna, artrite, ernie.

È davvero fastidioso avere mal di schiena notturno, a riposo o al risveglio

Ecco, allora, che, a maggior ragione, diventa una seccatura svegliarsi con il mal di schiena lombare o notturno, magari nella parte alta. E, giustamente, chi ne soffre vorrebbe capire il perché di questo disagio circoscritto in questi momenti del giorno.

In realtà, a volte, il mistero è meno fitto di quello che potrebbe apparire. Nel senso che è vero che, a volte, le cause che originano il mal di schiena non sono definite, come dicono gli esperti. Però, qualche supposizione si potrebbe fare. Con una premessa: potrebbero andar bene i rimedi della nonna, in caso di mal di schiena, ma attenzione a non esagerare.

Svegliarsi col mal di schiena o averlo di notte, potrebbe essere questa la causa

Ad esempio, potrebbe dipendere da una postura errata durante il sonno. Dormire di lato, o sulla schiena, potrebbe prevenire il formarsi del dolore. Non a caso, ci sono persone che dormono con un cuscino tra le gambe. Sconsigliabile, invece, è dormire sulla pancia, perché influirebbe sulle vertebre. Se siamo abituati così, mettiamo un cuscino sotto la pancia.

Anche il materasso ha la sua importanza e spesso, quando andiamo in vacanza e lo cambiamo, potremmo avere problemi di mal di schiena. Così come il cuscino. Il suo spessore dipende dal tipo di posizione che assumiamo nel letto. In ogni caso, non deve impedire la posizione corretta della colonna vertebrale.

Come prevenire il mal di schiena? Oltre a fare attenzione a quanto sopra, in tema di postura e cuscini, mai trascurare l’esercizio fisico regolare. Impariamo, inoltre, ad alzarci dalle sedie facendo forza su gambe e ginocchia, come suggeriscono gli esperti Humanitas.

Lettura consigliata

Quando ci svegliamo con gambe già stanche, pesanti e doloranti potrebbero essere i sintomi di alcune patologie che non dovremmo assolutamente trascurare

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo e non si sostituiscono in alcun modo al consulto medico e/o al parere di uno specialista. Non costituiscono, inoltre, elemento per la formulazione di una diagnosi o per la prescrizione di un trattamento. Per questo motivo si raccomanda, in ogni caso, di chiedere sempre il parere di un medico o di uno specialista e di leggere le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore consultabili QUI»)

Consigliati per te