Stimolare mentalmente il proprio cane in questi modi lo aiuta a non soffrire la noia

Il cane è uno degli animali da compagnia che soffre molto la noia. Alcuni cani arrivano persino a soffrire i patemi della depressione, se la loro abitudine di scorrazzare nei prati è bruscamente interrotta. Per questo motivo, è importante per il padrone stimolare continuamente la mente dell’amico a quattro zampe. Stimolare mentalmente il proprio cane in questi modi lo aiuta a non soffrire la noia e a mantenere le facoltà intellettive ben attive.

Il cane abbisogna di stimoli

È importante dotare il cane di tutti gli stimoli necessari per mantenere il corpo in salute e la mente in movimento. D’altronde, lo stesso discorso funziona anche con gli umani, che necessitano di stimoli e ambizioni continuamente nell’arco della loro vita.

Trascorrere le proprie giornate in preda alla monotonia incrementa gli stati depressivi e spegne ogni ambizione o desiderio. Lo stesso vale anche per i cani e la stimolazione mentale è la giusta medicina.

Come stimolare la mente canina

Il vantaggio della stimolazione canina è che, oltre a tenere la mente del cane allenata, il tempo trascorso con il padrone diventa di qualità. Questo è anche un ottimo modo per addestrare l’animale e abituarlo alla corrispondenza tra comandi e azioni.

Un modo efficace per stimolare i processi intellettivi del cane è il cibo. Basta prendere una manciata di croccantini e nasconderli (uno per volta) in alcuni punti della casa. Bisogna, cioè, condurre il cane alla ricerca dei croccantini e aumentare volta per volta la difficoltà.

È possibile fare la stessa cosa nascondendo i croccanti in una delle due mani, chiuse a pugno, e lasciar indovinare quella corretta al proprio cane.

Altri metodi

Stimolare mentalmente il proprio cane in questi modi lo aiuta a non soffrire la noia e a mantenere il corpo attivo. Un altro possibile modo è quello d’impartire precisi comandi, come “seduto” oppure “in piedi” e premiare il cane ogni volta che risponde al comando.

Questo manterrà il suo cervello attivo, anche dentro casa, magari quando il tempo impedisce una passeggiata all’aperto. Oppure, basta far comprendere il nome di un gioco al cane e nasconderlo in un posto accessibile.

Alla precisa pronuncia di quel nome, il cane andrà alla ricerca del gioco e riceverà il premio. Anche le coccole sono un modo per stimolare mentalmente il proprio cane in un momento in cui appare triste e annoiato. Stimolare mentalmente il proprio cane in questi modi lo aiuta a non soffrire la noia e allontana la depressione.

Consigliati per te