Stiamo rischiando di rompere irrimediabilmente la lavatrice se vi laviamo questi oggetti veramente sporchi del nostro bagno

La lavatrice è probabilmente l’elettrodomestico più comodo che l’era moderna ci abbia regalato. Come faremmo a lavare e strizzare lenzuola, giubbotti, jeans senza questa fantastica invenzione. Quando si guasta ci rendiamo conto di quanto fondamentale sia e quanta fatica facessero le nostre nonne o bisnonne. Ecco perché è così importante un corretto uso ed una corretta manutenzione. Rimanere senza lavatrice, in attesa dell’intervento di un tecnico può essere davvero un guaio per la tabella delle faccende domestiche. I panni che si accumulano nel cestone sono ancora il danno minore rispetto alla rottura irreparabile della lavatrice. In questo caso dovremmo anche esporci ad un esborso di denaro non indifferente. In questo articolo vedremo come un’abitudine completamente errata possa mettere a repentaglio l’elettrodomestico più amato dagli italiani.

Stiamo rischiando di rompere irrimediabilmente la lavatrice se vi laviamo questi oggetti veramente sporchi del nostro bagno

In bagno abbiamo degli oggetti molto sporchi che siamo soliti buttare in lavatrice. Si tratta dei tappetini che disponiamo sotto al lavello, davanti alla doccia e talvolta sotto il WC ed il bidet. Purtroppo, sebbene sia molto comodo igienizzarli ad alte temperature, metterli in lavatrice non è la scelta corretta. La capacità di carico infatti talvolta può ingannare. Anche se una lavatrice può arrivare a contenere oltre 10 kg di bucato, ci sono dei tessuti che si inzuppano completamente d’acqua. Questi ultimi aumentano esponenzialmente il peso del cestello. Le lavatrici a carica frontale sono dotate di un dispositivo che permette di far girare il cestello durante la centrifuga anche a 1.200 giri. I tappetini del bagno con la loro capacità assorbente pesano eccessivamente su tale meccanismo ed il cuscinetto posteriore talvolta si rompe. Non è finita i tappetini del bagno possono creare anche altri problemi alla nostra lavatrice.

Guasti al motore

I tappetini del bagno sono dotati di un supporto in gomma che li rende antisdrucciolo. Molto spesso da tali supporti si staccano dei frammenti, soprattutto se laviamo ad alta temperatura. Questi pezzetti di gomma finiscono nella pompa di scarico, otturandola e facendo, così, surriscaldare il motore. Lo stesso vale per i tappetini a pelo lungo. In questo caso potrebbero staccarsi delle fibre e finire nell’impianto di scarico.

Cosa fare quindi?

Per prima cosa non metteremo più in lavatrice i tappetini. Poi potremmo procedere ad una pulizia del filtro. Da ultimo possiamo fare un test. Estraiamo la presa della corrente e apriamo lo sportello. Manualmente giriamo il cestello e mettiamoci in ascolto. Se il dispositivo emette un rumore sordo, non dovremo sforzare il cestello con carchi ingombranti, perché il cuscinetto potrebbe esser compromesso.

Come lavare quindi i tappetini del bagno?

Gli esperti consigliano di lavarli nelle lavanderie a gettoni come le trapunte.

Stiamo rischiando di rompere irrimediabilmente la lavatrice, infatti, proseguendo con tale abitudine.

Lettura consigliata

Altro che lavatrice e asciugacapelli, il responsabile del salasso della bolletta potrebbe essere questo insospettabile elettrodomestico

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo. Non conosciamo i comportamenti dei nostri lettori nei confronti di utensili presenti in casa o in giardino. Per questo motivo si raccomanda di utilizzare la massima cautela ed attenzione con attrezzi per la casa e il giardino per evitare di creare spiacevoli incidenti. In ogni caso è fortemente consigliato leggere le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore consultabili QUI»)

Consigliati per te