Splendido ed economico borgo incantato italiano per vacanze per tutta la famiglia

Chi l’ha mai detto che per andare in vacanza e stare bene dobbiamo prendere un aereo? La pandemia ce lo ha insegnato, la felicità arriva da uno stato mentale più che materiale. E poi, non scordiamocelo mai: viviamo nel Paese che ha più siti archeologici del Mondo. Siamo talmente abituati alla bellezza che non la vediamo più. Non riusciamo nemmeno più a riconoscerla.

Ecco, noi di ProiezionidiBorsa vorremmo invertire questa tendenza. Vorremmo cercare di raccontare al Lettore dei borghi italiani che sono ancora poco conosciuti al turismo di massa. Come in questo articolo, dove raccontiamo un borgo incredibile che sembra la Costa Azzurra, ma è in Italia.

Oggi, invece, parliamo dello splendido ed economico borgo incantato italiano per vacanze per tutta la famiglia.

Uno borgo antico

Ci troviamo a pochissimi chilometri da Cuneo, nella sua omonima provincia. Parliamo di Borgo San Dalmazzo, ridente cittadina che si trova a cavallo tra almeno tre vallate alpine. La cittadina ha origini antichissime. Si pensa che, prima dei romani, ci vivesse una popolazione di liguri. Ebbene, con l’arrivo dell’Impero Romano, la cittadina venne chiamata Pedona. Si trattava di un importante centro di comunicazione tra la pianura del Po e le valli alpine. Tra l’altro, alcune di queste valli alpine danno accesso alla Liguria e all’attuale Francia.

Splendido ed economico borgo incantato italiano per vacanze per tutta la famiglia

Una volta giunti a Borgo San Dalmazzo, si possono visitare tantissimi monumenti e provare le specialità gastronomiche locali. Il museo dell’Abbazia di San Dalmazzo è sicuramente la tappa principale del percorso culturale. Il nome del borgo deriva proprio dall’installazione, nel Medioevo, di un’abbazia dedicata al Santo. Oltretutto, per i più golosi, c’è un piatto tipico che va assolutamente provato. Si tratta delle lumache, che a Borgo San Dalmazzo sono una vera e propria istituzione. Si noterà certamente la vicinanza culturale con la Francia, dato che le lumache sono considerate una prelibatezza dall’altra parte delle Alpi.

Ricordiamo di leggere attentamente le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore, consultabili QUI»)

Consigliati per te