blank

Sostegni e aiuti a medici e odontoiatri, biologi e veterinari regolarmente iscritti agli albi

L’azione di contenimento e contrasto all’emergenza Covid-19 ha portato all’azione tutti i soggetti istituzionali o di rappresentanza varia. Ma se sono note le misure del legislatore adottate col decreto Cura Italia, di cui probabilmente i bonus erogati dall’Inps  ne sono gli emblemi, esse non sono però le uniche. È il caso ad esempio delle misure prese dalle Casse di previdenza di categoria dei vari professionisti regolarmente iscritti ai rispettivi ordini. Per essi il decreto di Conte non ha previsto sostegni come i 600 dati ad autonomi e partite Iva. Ma secondo i più, è molto probabile che nei prossimi interventi centrali le cose cambieranno anche in loro favore. Nel frattempo ci sono sostegni e aiuti a medici e odontoiatri, biologi e veterinari regolarmente iscritti agli albi. Ad adottarli sono state le Casse di previdenza dei rispettivi Ordini. Esse in questi giorni si sono mosse per tirare fuori dal cilindro soluzioni concrete per gli iscritti. A grandi linee tali misure si ascrivono attorno a tre distinti aree d’intervento.

A) Aiuti in caso di contagio o quarantena.

B) Gestione dei problemi di ordinaria amministrazione, tipo la scarsità di cassa.

C) Sospensione dei versamenti o di altri adempimenti affini.

I sostegni a favore dei biologi

Vediamo quindi questi sostegni e aiuti a medici e odontoiatri, biologi e veterinari regolarmente iscritti agli albi. In merito ai biologi, l’ENPAB, l’associazione di categoria, offre assistenza fiscale gratuita a tutti gli iscritti in regime forfettario, senza alcuna soglia di reddito. Domande entro il 30/04. Mentre sono sospese fino al 30/06 le rateizzazioni, che sono prorogate al 31/12 per chi risiede nella prima ex zona rossa. Sulle misure sanitarie, ENPAB ha predisposto un piano di tutela sanitaria tramite Emapi. Ha poi deciso di equiparare allo stato di malattia l’eventuale periodo di quarantena o permanenza domiciliare ma con sorveglianza. In tal caso elargisce un’indennità economica cumulabile ad altra copertura assicurativa.

Le misure a favore di medici e odontoiatri

Sempre nell’ambito dei sostegni e aiuti a medici e odontoiatri, biologi e veterinari regolarmente iscritti agli albi, passiamo alle misure per medici e odontoiatri. L’ENPAM, l’ordine di categoria, ha disposto in loro favore che i contributi e gli adempimenti affini siano congelati fino al 30/09/’20. Lo slittamento a settembre coinvolge anche i versamenti rateizzati. Per la copertura sanitaria è previsto che medici di famiglia, guardia medica e dell’emergenza territoriale siano coperti da polizza attivabile anche per il contagio Covid-19. Mentre per chi esercita solo la libera professione il contributo è di circa €83/giorno per l’eventuale quarantena imposta. Un sostegno simile è stato assunto anche per i convenzionati in attesa della relativa approvazione ministeriale.

Gli aiuti per i veterinari

Chiudiamo la trattazione su i sostegni e aiuti a medici e odontoiatri, biologi e veterinari regolarmente iscritti agli albi, vedendo quelli a favore dei veterinari. ENPAV, la Cassa dell’Ordine, ha deliberato sul congelamento del pagamento di tutte le forme di contributi in scadenza. La sospensione vale fino al 31 maggio e riguarda le dilazioni, i minimi, le rateazioni, le eccedenze, etc. Sul versante sanitario, infine, l’ENPAV prevede l’erogazione di misure non ripetibili e legate al possibile contagio da Covid-19. Nel concreto, elargisce €1.000 in caso di quarantena o isolamento (solo se disposte e quindi no per libera scelta). Mentre laddove scatti il ricovero il sostegno passa dai €2.000 ai €4.000, a seconda della gravità della situazione.

Consigliati per te