blank

Sono queste le 3 magnifiche piante che renderanno il balcone rigoglioso e coloratissimo anche senza innaffiarle e con pochissime cure

Le piante colorano e ravvivano le nostre case. Tuttavia alle volte rappresentano davvero un noioso impegno, richiedono delle cure e vanno innaffiate con quotidianità. E ad eccezione dei nostri amici pollici verdi capita spesso che le nostre piante muoiano per mancanza di cure.

Allora quale soluzione migliore se non quella di ravvivare il nostro balcone, giardino, la nostra terrazza o la nostra casa con delle piante che richiedono davvero pochissime attenzioni e soprattutto che possono non essere innaffiate per settimane e continuare a sopravvivere?

OFFERTA SPECIALE - SOLO OGGI
Spirulina FIT, il nuovo integratore che fa perdere peso in pochi giorni

SCOPRI IL PREZZO

Spirulina

Un sogno insomma che sta per diventare realtà con questo articolo sono queste le 3 magnifiche piante che renderanno il balcone rigoglioso e coloratissimo anche senza innaffiarle e con pochissime cure.

Esistono piante non per forza grasse, ma fiori, arbusti ed alberi che sono in grado di sopravvivere anche 2 o 3 settimane senza alcuna necessità di essere innaffiate. Delle piante miracolose in quanto oltre a farci risparmiare tempo, permetteranno anche di farci risparmiare sul consumo di acqua.

Sono delle piante che posseggono inoltre dei fiori davvero colorati e bellissimi. Le varietà sono davvero tante ma oggi vogliamo soffermarci su queste tre.

La zinnia

È una pianta fiorifera molto facile da coltivare, originaria del Messico, con foglie ruvide al tatto produce dei fiori davvero splendidi molte amati dalle farfalle. Le zinnie non richiedono particolari cure e crescono su ogni tipo di terreno, a patto che esso sia ben drenato e ricco di concime. Amano il sole e le estati calde, di fatti bisognerà posizionarle in pieno sole e in un posto ventilato. Esse non sopportano il freddo. Per avere un eccellente e scenografica fioritura estiva che va da maggio ad ottobre si seminano da marzo a maggio. Ideale per ravvivare e rallegrare balconi, aiuole, terrazze e giardini.

Il tagete

Adattissimo per decorare bordure e aiuole, presentano una fioritura abbondante molto colorata ed è di facile coltivazione. I suoi fiori possono assomigliare a delle margherite ma anche a dei gerani ed hanno i colori più vari dal giallo limone all’arancio scuro. Si adatta a qualunque terreno ma predilige una diretta esposizione al sole. Le sue fioriture durano a lungo l’importante è eliminare i fiori appassiti. La su particolarità risiede nell’odore delle sue foglie che se spezzate è davvero pungente.

Lantana camara

È un arbusto sempreverde che ha origini nell’America meridionale. Sono caratteristiche per i loro fiori a trombetta che sbocciano rigogliosamente da aprile ad ottobre. La loro particolarità sta nel fatto che i fiori con il passare dei giorni cambiano colore. Sono piante che amano il sole e che devono essere annaffiate con cadenza settimanale. L’acqua inoltre non deve ristagnare altrimenti la pianta marcisce. Necessita di concimatura frequente.

Sono queste le 3 magnifiche piante che renderanno il balcone rigoglioso e coloratissimo anche senza innaffiarle e con pochissime cure. Se l’articolo è stato utile si consiglia anche una bellissima pianta capace di rendere i nostri balconi come cieli stellati, descritta in questo articolo.

Consigliati per te