Solo pochi sanno che per fare fiorire lo spatafillo e averlo sempre rigoglioso bastano questi 3 facili trucchi degli esperti

Piante e fiori rendono la nostra casa più personale ed accogliente. Questo lo sanno bene gli amanti delle piante che si prendono cura di loro con costanza e passione.

Non tutte le persone però sono in grado di prendersi cura in modo adeguato delle piante e possiedono il pollice verde. Fortunatamente però alcune piante sono più semplici da coltivare rispetto ad altre, come ad esempio lo spatafillo.

Oggi infatti spiegheremo che solo pochi sanno che per fare fiorire lo spatafillo e averlo sempre rigoglioso bastano questi 3 facili trucchi degli esperti.

Spatafillo

Questa pianta sempreverde possiede foglie dal colore verde brillante. Queste sono di forma appuntita e abbastanza lunga.

I suoi fiori invece sono delicati, raffinati e generalmente di colore bianco. Oltre al suo aspetto, ciò che la rende molto amata è il fatto che è davvero semplice da curare.

Dobbiamo sapere che questa pianta da appartamento si adatta facilmente all’ambiente circostante ed è anche molto longeva. Le piante da appartamento possiedono delle caratteristiche che le accomunano e proprio per questo motivo abbiamo dato dei consigli per farle crescere al meglio.

Solo pochi sanno che per fare fiorire lo spatafillo e averlo sempre rigoglioso bastano questi 3 facili trucchi degli esperti

È importante sapere che lo spatafillo ha bisogno di un rinvaso circa ogni 3 anni perché cresca sano. Quando cambiamo il vaso alla pianta assicuriamoci che sia di dimensioni più grandi rispetto al precedente.

Usiamo un terriccio soffice, leggermente acido ma ben drenato: queste condizioni favoriranno la fioritura della pianta. A questo proposito, consigliamo di aggiungere sabbia, torba e corteccia sminuzzata.

Infine, anche le irrigazioni incidono sulla fioritura. Per produrre fiori, le radici della pianta devono essere in salute e se si creano ristagni idrici la pianta ne soffrirà. Pertanto, annaffiamo lo spatafillo in modo che il terriccio sia sempre umido ma che non resti mai acqua nel sottovaso.

Esposizione e temperatura corrette

Tuttavia, il terriccio non è l’unico responsabile della mancata fioritura della pianta. Infatti, sono determinanti anche la temperatura e l’esposizione alla luce solare.

La pianta cresce e fiorisce senza difficoltà se la temperatura non scende sotto i 20 gradi. Inoltre, lo spatafillo ha bisogno di un buon grado di umidità. Per questo motivo, consigliamo di nebulizzare le sue foglie una volta la settimana.

Infine, questa pianta patisce la luce solare diretta: questa potrebbe danneggiare le foglie, bruciandole.

Concime più adatto

Possiamo aiutare lo spatafillo a produrre fiori utilizzando dei concimi naturali. Questa pianta ha bisogno di fosforo, azoto e potassio. Per l’azoto è perfetta la cenere del camino: basterà diluirne un cucchiaino in mezzo litro d’acqua e fornirla alla pianta ogni 2 settimane.

Per dare alla pianta potassio e fosforo, invece, usiamo le bucce di banana. Tagliamo la buccia di una banana a pezzetti e lasciamola in ammollo per una notte. Dopodiché, filtriamo l’acqua ed aggiungiamola al terriccio per fornire i nutrimenti utili.

Consiglio

Per aiutare la pianta a stare bene è necessario che questa abbia le foglie pulite. Per farlo potremo mettere in pratica pochi e semplici trucchi della nonna. Infatti, se gli stomi delle foglie sono ostruiti da sporco e polvere, la pianta può soffrire.

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo. Non conosciamo i comportamenti dei nostri lettori nei confronti di utensili presenti in casa o in giardino. Per questo motivo si raccomanda di utilizzare la massima cautela ed attenzione con attrezzi per la casa e il giardino per evitare di creare spiacevoli incidenti. In ogni caso è fortemente consigliato leggere le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore consultabili QUI»)

Consigliati per te