Queste 3 piante d’appartamento rare ed insolite ma facili da coltivare lasceranno tutti a bocca aperta

Le piante e i fiori sono uno spettacolo della natura e tenerli in casa è un modo per rendere l’ambiente più bello e personale. Tra le piante più conosciute e diffuse ci sono molte piante da foglia, da fiori e piante grasse. Tra di esse abbiamo l’orchidea, la felce, il pothos, la begonia e il ciclamino. Esistono però piante rare non solo come specie ma anche di rara bellezza. Infatti, queste 3 piante d’appartamento rare ed insolite ma facili da coltivare lasceranno tutti a bocca aperta. Scopriamole insieme.

Scadoxus multiflorus

Questa pianta, che è originaria dell’Africa, è conosciuta anche come “giglio di sangue” per via del suo caratteristico colore rosso. La scadoxus multiflorus è un’eccezionale pianta da interni sebbene cresca al meglio anche in giardino. Essa, infatti, ama i climi miti e predilige terreni ben drenati che devono essere bagnati frequentemente nei mesi più caldi. I suoi splendidi fiori, che possono essere rossi o arancioni, sbocciano tra aprile e maggio e le foglie sono di colore verde acceso.

OFFERTA SPECIALE - SOLO OGGI
Spirulina FIT, il nuovo integratore che fa perdere peso in pochi giorni

SCOPRI IL PREZZO

Spirulina

Primula zebra blu

Questo fiore, come si evince dal nome, si presenta con colori e disegni che ricordano una zebra, ma di colore blu. Inoltre, al centro, presentano un occhietto giallo che spicca in mezzo agli altri colori. Questa primula, sebbene molto caratteristica nel suo aspetto, non presenta aspetti diversi per quanto riguarda la sua coltivazione. Infatti, essa resiste bene al freddo e cresce al meglio su un terriccio umido e ben drenato. Infine, cerchiamo di destinarle un posto ombreggiato ed umido per farla vivere a lungo.

Pteris cretica

Questa pianta è della stessa famiglia della felce. Le sue foglie raggiungono anche i 40 centimetri di lunghezza e sono lunghe ed appuntite, di colore verde brillante. Anche detta “felce d’appartamento”, richiede una buona luminosità, ma non la luce diretta del sole. La sua temperatura ideale si aggira intorno ai 20 gradi e patisce molto le correnti d’aria. Non richiede particolari cure, ma bisogna fare attenzione ai ristagni. Infatti, dopo averla bagnata, dobbiamo eliminare l’acqua stagnante presente nel sottovaso.

Queste 3 piante d’appartamento rare ed insolite ma facili da coltivare lasceranno tutti a bocca aperta. Siamo sicuri che le loro forme e colori non passeranno di certo inosservati.

Approfondimento

Ecco la pianta d’appartamento più bella e che solo in pochi conoscono.

Consigliati per te