Si trova in Piemonte questa passeggiata per escursionisti principianti nel cuore di uno dei parchi naturali più belli d’Europa

In queste lunghe estati sempre più calde, sempre più italiani scoprono una passione per la montagna e l’altitudine.
Molte persone si cimentano nell’escursionismo e desiderano conoscere i meravigliosi posti che abbiamo vicino casa. Spesso siamo trattenuti dalla mancanza di esperienza e non conosciamo quali itinerari siano adatti anche ai più inesperti. Per questo oggi vogliamo parlare di un giro corto e semplice, che però regala grandi soddisfazioni.

Ecco perché si trova in Piemonte questa passeggiata per escursionisti principianti perfetta anche per le famiglie con bambini.

Un giro che attraversa laghi alpini e una flora ricchissima

Se siamo alla ricerca di passeggiate non banali, ma facili e senza difficoltà alpinistiche possiamo considerare la zona delle Alpi piemontesi. In questi luoghi ci sono escursioni per varie difficoltà, immerse in un panorama incontaminato e selvaggio. In particolare, oggi parleremo della zona ai piedi del Monviso, nell’area delle Alpi Cozie. Questa zona, da alcuni anni, fa parte del Parco naturale del Monviso.

Vogliamo proporre una passeggiata chiamata dai locali “giro dei laghi”. Si può raggiungere il Pian del re, situato a quota 2.020 metri. Qui possiamo parcheggiare la macchina e incamminarci verso il primo lago che vedremo. Si tratta del lago Fiorenza, dalle profonde acque blu. Qui potremo rinfrescarci e riposarci dopo la prima salita.

Quando siamo pronti per continuare possiamo salire ulteriormente e raggiungere il lago Chiaretto, un lago dalle acque turchesi che cambia colore.

Si trova in Piemonte questa passeggiata per escursionisti principianti nel cuore di uno dei parchi naturali più belli d’Europa

Dal lago Chiaretto possiamo salire per l’ultima rampa e raggiungere il maestoso lago Superiore. Questo lago dalle acque profonde possiede un colore blu scurissimo e si trova in una conca ricca di fiori e animali. Si tratta del luogo ideale per fermarsi, per rifocillarci e riposarci dopo la fatica.

Da questa posizione continuiamo sino ad un lago un po’ particolare, perché spesso è secco o molto basso. Gli abitanti del posto lo chiamano Lausetto, proprio per la sua forma e dimensione. Da qui in poi il percorso sarà tutto in discesa e ci porterà a raggiungere nuovamente il Pian del re.

Senza troppa fatica e in meno di 4 ore di cammino, potremo vedere tutti questi laghi e sperimentare la bellezza dell’alta montagna.

Approfondimento

Basta una semplice passeggiata per raggiungere questa freschissima grotta ricca di animali e di meraviglie della natura a due passi da Torino

Ricordiamo di leggere attentamente le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore, consultabili QUI»)

Consigliati per te