Seminiamo a settembre questa pianta in giardino splendida per d’autunno

Il ciclo della vita nella natura non si ferma mai. Anche in stagioni diverse dalla primavera possiamo continuare a seminare alberi e piante. Specie quelli che provengono da altre latitudini, che per il loro ritmo biologico conservano cicli leggermente diversi da quello di molte piante autoctone. Sembrerebbe essere questo il caso della Laegerstromica indica, da molti conosciuta con il nome di mirto crespo.

Seminiamo a settembre questa pianta in giardino e sarà regina dell’autunno. È una pianta ornamentale che proviene dalla Cina e dal Giappone. Ma che nei secoli è stata apprezzata anche in Europa per la sua delicata bellezza. Ha un apparato radicale poco esteso, motivo per il quale rappresenta l’ideale per chi vuole decorare un bordo del giardino senza rovinare il muro perimetrale. Ma vediamo altri ottimi motivi per colorare il giardino con questa pianta.

Una pianta ornamentale per l’autunno

Il tronco è sottile e la pianta è perenne, anche se le foglie caduche. La stagione autunnale rappresenta il fulcro nella vita di questa pianta. Infatti il periodo giusto per seminarla è proprio a fine estate, quando ancora non arrivano le gelate ed il grande caldo è concluso. Se abbiamo già un esemplare in giardino possiamo utilizzare i semi raccolti dai piccoli frutti a forma di capsula. Settembre sarebbe il mese più indicato per questo. Possiamo anche utilizzare il metodo per talea se preferiamo avere maggiore certezza dei risultati.

L’autunno è anche il momento di massimo splendore nella sua evoluzione durante l’anno. La chioma sarà ancora regolare, ma i suoi lunghi fiori e le foglie assumeranno un colore variegato che meriterà le nostre foto. Inoltre, negli esemplari grandi si verifica un curioso avvenimento d’autunno. La corteccia si sfalda, creando un effetto a macchie di notevole impatto. È resistente al freddo ed alle gelate, purché non scendano di vari gradi sotto lo 0° troppo a lungo.

Seminiamo a settembre questa pianta in giardino splendida per d’autunno

Scegliamo un luogo del nostro giardino che sia ricco di luce solare. Una zona di penombra potrebbe precludere una parte dell’intensa e colorata fioritura. Questa pianta ha bisogno di acqua costantemente durante la fase di crescita. Proviamo a mantenere almeno umido il terriccio anche durante i periodi di siccità. Anche per la concimazione possiamo utilizzare come periodo di riferimento il mese di settembre. Il terreno ideale sarà drenato anche se tollerante nei confronti dell’acidità.

L’arrivo dell’autunno costituisce un periodo di grandi e intensi lavori per il nostro giardino, specie se dobbiamo occuparci di frutteti e prati. Così non dovremmo dimenticare di compiere alcuni lavori molto importanti nel giardino a settembre.

Lettura consigliata

Per coltivare l’insalata molti non solo sbagliano nell’innaffiarla, ma commettono anche quest’altro madornale errore

Si invita a leggere attentamente le Avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore, consultabili QUI»

Consigliati per te