Sembra una email vincente e autentica ma in realtà nasconde una truffa in cui tantissimi stanno cascando

Nonostante le nuove tecnologie e l’evoluzione dei sistemi di sicurezza online, i truffatori continuano imperterriti a girare e raggirare gli utenti. La nuova trovata supera senza grossi problemi la protezione spam e phishing ed è davvero semplice cascarci per via dell’elevata verosimiglianza della email.

Stiamo in guardia dalle promesse di vincite straordinarie e inaspettate, poiché, seguendo le istruzioni suggerite, potremmo mettere a serio rischio i nostri dati sensibili.

Cosa controllare per capire se si tratta di una truffa

Tuttavia, saper riconoscere se il messaggio inviatoci per SMS o email è una truffa non è poi così tanto difficile. Il più delle volte queste promozioni dalle false promesse sensazionali vanno a finire automaticamente nella cartella spam o automaticamente bloccate.

Nel caso ne trovassimo nella nostra cartella principale, per accettarci della sua veridicità, prima ancora di guardare il contenuto, osserviamo l’indirizzo email. Se il messaggio arrivatoci si tratta di una truffa, potremo facilmente notare che questo non coincide con l’indirizzo ufficiale del marchio proposto. Troveremo al suo posto, invece, caratteri di ogni tipo messi in modo casuale o nomi non correlabili in alcun modo al prodotto.

Sembra una email vincente e autentica quando in realtà nasconde una truffa in cui tantissimi stanno cascando

È proprio a partire dal nome del mittente che i truffatori organizzano la struttura dell’email incriminata. I messaggi in questione hanno pressoché un aspetto in linea con lo stile dei grandi marchi di sport, tecnologia e moda. Altri, invece, si travestono da servizi di spedizione con un pacco in arrivo verso il nostro indirizzo o trattenuto a un presunto centro.

Cosa mirano ad ottenere i truffatori?

Dati sensibili, dai più semplici, come nome e cognome, a quelli del domicilio e della carta di credito. Per fare ciò potrebbe essere richiesto all’utente di immettere dei dati sulla piattaforma linkata.

Lo stesso risultato potrebbe essere ottenuto dai malviventi infettando il nostro dispositivo con un virus. Ad esempio, a volte può capitare che sembra Netflix, ma in realtà è un pericoloso virus che sabota il nostro account Facebook.

Il contenuto del messaggio

Nel caso dell’esempio sopra proposto, la truffa avviene tramite applicazioni con richiesta di accesso al noto social network. Invece, questo inganno passa per posta elettronica. Infatti, sembra una email vincente ed autentica quando in realtà nasconde una truffa in cui tantissimi stanno cascando.

Il destinatario viene avvisato di essere protagonista di una clamorosa vincita. La prima iscrizione visibile è “Congratulazioni” con a seguire il nome presente sul nostro indirizzo email. Di seguito, poi, troviamo la foto del prodotto vinto o la possibile vincita, ad esempio una bici o un abbonamento, e l’invito a cliccare sul link proposto. Di frequente quest’ultimo è nascosto sotto una scritta “Rispondi subito al sondaggio”.

(Ricordiamo di leggere attentamente le avvertenze riguardo al presente articolo, consultabili QUI»)

Consigliati per te