Sembra incredibile ma per pulire anche il forno più sporco bastano questi semplici ingredienti

Con l’abbassarsi delle temperature, passiamo sempre più tempo in casa. Quindi è l’occasione giusta per provare un po’ di ricette nuove, per passare un po’ il tempo e per imparare qualcosa.

Dunque, siamo spesso ai fornelli a lavorare per dare vita alle nostre creazioni. Ovviamente, così facendo la cucina si sporca. Il piano cottura, i taglieri, le pentole, le posate dovranno poi essere pulite. E per farlo, bisogna avvalersi di strumenti e prodotti specifici.

OFFERTA SPECIALE - SOLO OGGI
Aloe Vera Slim, l'integratore naturale che ti fa perdere peso velocemente

SCOPRI IL PREZZO

Aloe Vera Slim

Oggi ci concentriamo in particolare su uno strumento fondamentale per gli aspiranti cuochi, ovvero il forno. Approfondiremo i modi per pulirlo e troveremo i migliori ingredienti naturali per renderlo come nuovo senza spendere troppi soldi. Infatti, sembra incredibile ma per pulire anche il forno più sporco bastano questi semplici ingredienti.

Ecco come pulirlo

Ci sono principalmente due tipi di prodotti che ci aiutano a pulire il forno. Il primo tipo non è naturale, ma merita una citazione. Stiamo parlando dei prodotti specifici che si comprano al supermercato.

Questi sono spesso un’ottima alternativa e possono rimuovere anche le incrostazioni più ostinate. Si tratta, però, di composti non naturali e che vanno utilizzati con cura. Bisogna seguire alla lettera le istruzioni riportate sulla confezione per non causare danni al forno o rischi per la salute.

Sembra incredibile ma per pulire anche il forno più sporco bastano questi semplici ingredienti

Oggi ci concentriamo soprattutto sul secondo tipo di prodotti per pulire. Stiamo parlando degli ingredienti naturali che abbiamo in casa. In particolare, vedremo come usare insieme bicarbonato e aceto, che possono essere un’ottima coppia.

Il procedimento è piuttosto semplice. Combiniamo bicarbonato e acqua fino ad avere una sorta di pasta spalmabile, mettiamoci i guanti e spalmiamo la nostra soluzione all’interno del forno. Non spargiamola sugli elementi riscaldanti del forno, come ad esempio il buco dove passa il gas. Una volta finito di spalmare, lasciamo riposare per una notte.

Nel frattempo, prendiamo le griglie e le teglie di metallo e puliamo anche loro. Per farlo, mettiamole in un lavandino o nella vasca da bagno. Cospargiamole per bene di bicarbonato e poi rovesciamoci sopra un po’ di aceto. In tal modo dovrebbe crearsi una schiuma. A questo punto tappiamo il lavandino e facciamo scorrere l’acqua fino a quando le teglie saranno completamente coperte. Lasciamo riposare anche loro durante la notte.

La mattina dopo puliamo forno e teglie con un panno umido. Se il bicarbonato non si stacca dall’interno del forno, usiamo un po’ di aceto per aiutarci a farlo andare via.

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo. Non conosciamo i comportamenti dei nostri lettori nei confronti di utensili presenti in casa o in giardino. Per questo motivo si raccomanda di utilizzare la massima cautela ed attenzione con attrezzi per la casa e il giardino per evitare di creare spiacevoli incidenti. In ogni caso è fortemente consigliato leggere le avvertenze riportate QUI»)

Consigliati per te