Sembra incredibile ma per dimagrire mangiando in vista dell’estate basterebbe utilizzare queste giuste ricette anche condite senza rinunciare a niente

Il problema di chi si mette a dieta non è soltanto quello di perdere peso, ma anche di perderlo nei punti giusti. Non è sempre facile ottenere risultati. Molte persone poi non desiderano rinunciare al gusto, pur sapendo di dover fare delle scelte. Ebbene, nell’articolo di oggi il team di ProiezionidiBorsa proporrà alcune soluzioni per tutti. Sembra incredibile ma per dimagrire mangiando bisogna scegliere gli alimenti giusti. Con un po’ di pazienza e di creatività si possono preparare dei piatti colorati, freschi e gustosissimi. Ecco tre ricette veloci a partire da una bella insalata al tonno. Di seguito il procedimento per 4 persone. Lavare 200 g di fave e cuocerle in acqua bollente per tre minuti.

Scolare ed eliminare le pellicine. Pulire, lavare e ridurre 1 cetriolo e 1 cipollotto a rondelle, poi 8 pomodorini a spicchi e 2 peperoni a striscioline. Disporre la verdura in una insalatiera, poi aggiungere 200 g di tonno al naturale sgocciolato e sminuzzato bene con le mani. A seguire aggiungere le fave, 100 g di olive denocciolate condite con basilico, olio ed erbette aromatiche a piacere. Questo permette di evitare il più possibile l’aggiunta di sale superfluo.

Sembra incredibile ma per dimagrire mangiando in vista dell’estate basta utilizzare queste giuste ricette anche condite senza rinunciare a niente

Ecco invece la ricetta per un’ottima zuppa di ceci per 4 persone. Sciacquare 400 g di ceci secchi in acqua corrente per eliminare eventuali impurità. Metterli a bagno in acqua fredda per 12 ore, cambiando l’acqua a intervalli di qualche ora. In una casseruola con l’olio mettere un gambo di sedano, una carota e uno scalogno ben puliti, lavati e tritati. Stufare con un mestolo di brodo vegetale caldo per dieci minuti. Unire i ceci, rosolare per qualche minuto e aromatizzare con alloro, rosmarino e prezzemolo legati a mazzetto con lo spago da cucina. Versare la salsa di pomodoro, coprire con il brodo caldo e portare a bollore. Continuare la cottura a fuoco basso per due ore, bagnando con altro olio caldo al bisogno. Pepare a piacere e lasciar insaporire sul fuoco. Servire nei piatti da portata con prezzemolo.

Infine, un gustosissimo salmone con cime di rapa e pomodori. Lavare 4 pomodori, asciugarli, tagliarli a dadini e disporli in una ciotola. Condire con olio ed erbette a piacere e lasciar insaporire. Pulire un chilo di cime di rapa, lavare e lessare per circa 10 minuti. In un mortaio pestarne metà con una ventina di foglioline di basilico. Versare un filo d’olio, aggiungere un pizzico di peperoncino e continuare a pestare per ottenere un pesto granuloso e omogeneo. In una padella antiaderente unta d’olio cuocere un chilo di filetti di salmone su ambo i lati e disporli nel piatto da portata con le cime di rapa e i pomodori. Insaporire con il pesto preparato e servire con limone ridotto a spicchi.

Lettura consigliata

Non solo costa meno del salmone ma conterrebbe anche più ferro e potassio questo delizioso pesce d’acqua dolce

Si invita a leggere attentamente le Avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore, consultabili QUI»

Consigliati per te