Se per errore abbiamo tinteggiato la biancheria con un capo colorato rifacciamo subito la lavatrice con questo prodotto naturale al posto del detersivo

Il peggior incubo di tutti coloro che si approcciano a fare la lavatrice per le prime volte è che i capi colorati stingano, tingendo quelli più chiari. L’eventualità non è solo figlia dell’inesperienza, ma può benissimo verificarsi anche se siamo esperti lavandai. E una volta che il danno è fatto è davvero impossibile tornare indietro. Tovaglie rosse, lenzuola e mutande rosa sono un simpatico inconveniente che spesso ci ritroviamo ad affrontare, credendo di non poterci far nulla. La realtà è che non è così; esiste un rimedio che ci consente, se siamo veloci, di salvare capra e cavoli. Se per errore abbiamo tinteggiato la biancheria con un capo colorato rifacciamo subito la lavatrice con questo prodotto naturale al posto del detersivo. Se siamo lesti, tutta la biancheria tornerà del suo colore originale.

Il prodotto salva biancheria che non tutti usano

Molto usato in passato nelle lavanderie dei nostri nonni, oggi il perborato di sodio è caduto in disuso. Si tratta di un sale di sodio unito al perossido d’idrogeno, che ha un effetto estremamente sbiancante sulla nostra biancheria. I suoi agenti sbiancanti permettono di ottenere lucentezza e brillantezza irraggiungibili per molti detersivi, anche dopo molti lavaggi. In più, è un prodotto naturale, totalmente ecologico. Questo miracoloso composto è anche il segreto per salvare la biancheria tinta per errore in lavatrice. Vediamo come.

OFFERTA SPECIALE - SOLO OGGI
XW 6.0, lo smartwatch di ultima generazione ad un prezzo incredibile.

SCOPRI DI PIU’

Smartwatch

Se per errore abbiamo tinteggiato la biancheria con un capo colorato rifacciamo subito la lavatrice con questo prodotto naturale al posto del detersivo

Apriamo il cestello della lavatrice e subito ci accorgiamo che qualcosa non va. La nostra biancheria si è tinta di un colore indesiderato, rovinandosi irreparabilmente (almeno così pensiamo). Se così è, non disperiamo. Separiamo subito la biancheria tinteggiata dal resto e mettiamola a bagno in acqua fredda con l’aggiunta abbondante di sale grosso. Il giorno seguente, ricarichiamo la lavatrice con i capi tinteggiati e laviamoli con il perborato di sodio al posto del detersivo convenzionale. Se al primo lavaggio il risultato non viene ottenuto, perseveriamo un paio di volte. Per la vecchia tovaglia della nonna, questo e altro!

Consigliati per te