Se le fughe delle piastrelle sono annerite e ammuffite e non basta grattare potremmo seguire questo semplice consiglio

Per quanto puliamo la nostra casa con impegno e accuratezza ci sono parti molto difficili da fare venire pulite. I battiscopa, i termosifoni, i fornelli della cucina sono solo alcune delle zone che più ci fanno penare. Il bagno, però, è la zona più difficile da mantenere pulita ed igienizzata.

Essendo un luogo più umido del resto della casa, lo sporco tende a svilupparsi maggiormente e la muffa e l’umido sono più presenti in questa stanza. In questo articolo abbiamo svelato un semplice metodo per rimuovere la muffa senza l’uso della candeggina.

La parte più difficile da pulire del bagno, però, sono le fughe delle piastrelle, per la loro forma. Possiamo usare spazzolini stuzzicadenti o un getto di vapore ma non sempre funziona. Oggi vedremo, perciò, che se le fughe delle piastrelle sono annerite e ammuffite e non basta grattare potremmo seguire questo semplice consiglio.

Pochi ingredienti e un paio d’ore per un bagno che sembra nuovo

Lo spazio tra le piastrelle tende a sporcarsi e ad accumulare sporcizia perché difficile da pulire. Se siamo stufi di vedere le fughe annerite o verdastre e piene di muffa e sporco abbiamo due alternative. Possiamo metterci a strofinare con uno scovolino minuscolo, servendoci di un detergente specifico, e dopo aver sciacquato asciughiamo con un panno asciutto.

Oppure possiamo risolvere il problema alla radice, servendoci di uno stucco specifico per riempire lo spazio in cui lo sporco tende ad accumularsi. Gli ingredienti che ci servono sono dello stucco per piastrelle e un frattone in gomma oppure un raschietto in metallo. Se vogliamo un effetto incredibile, possiamo scegliere uno stucco colorato o coi glitter.

Se le fughe delle piastrelle sono annerite e ammuffite e non basta grattare potremmo seguire questo semplice consiglio

Per cominciare, dovremo far penetrare lo stucco nelle fughe con il frattone o il raschietto, in modo che la fessura si riempia. Poi lo passiamo in diagonale in modo da recuperare le parti di stucco in eccesso.

Quando lo stucco si sarà asciugato, possiamo passare una spugna bagnata con dell’acqua per pulire le piastrelle. Dopo aver passato lo straccio il pavimento sembrerà nuovo, più liscio e luminoso.

In questo modo, in pochi minuti e con dei materiali economici abbiamo risolto il problema delle fughe annerite e il nostro bagno avrà un aspetto nuovissimo, non crederemo ai nostri occhi. La muffa e lo sporco non tenderanno più ad incastrarsi e non avremo più difficoltà a lavare.

Approfondimento

In questo articolo abbiamo svelato un segreto geniale per cambiare l’aspetto del bagno grazie a un pennello e una vernice.

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo. Non conosciamo i comportamenti dei nostri lettori nei confronti di utensili presenti in casa o in giardino. Per questo motivo si raccomanda di utilizzare la massima cautela ed attenzione con attrezzi per la casa e il giardino per evitare di creare spiacevoli incidenti. In ogni caso è fortemente consigliato leggere le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore consultabili QUI»)

Consigliati per te