Se la lavastoviglie puzza e i bicchieri sono sporchi di calcare ecco cosa fare

Di tanto in tanto si ha come la convinzione che una volta acquistato un elettrodomestico, questo non necessiti più di nessuna cura. In realtà, per quanto ci spereremmo, non c’è nulla di più sbagliato. Ad esempio il frigorifero potrebbe presentare alcuni problemi di acqua, condensa e ghiaccio che potrebbero dipendere da una cattiva pulizia del foro di scolo. La conseguenza è quella di cattivi odori e un funzionamento compromesso dell’elettrodomestico. Stesso discorso può essere fatto con il forno che periodicamente ha bisogno di essere pulito per evitare cattivi odori stagnanti. A tal proposito basta un comune oggetto che tutti abbiamo in casa per pulire a fondo il forno, anche l’ostinato sporco del doppiovetro.

In ultimo, non fa certo eccezione la lavastoviglie che potrebbe presentare problemi di cattivo odore o presentare macchie sui bicchieri una volta terminato il ciclo.

Se la lavastoviglie puzza e i bicchieri sono sporchi di calcare ecco cosa fare

Per fortuna da quando esistono le lavastoviglie la frase “chi cucina non lava i piatti” non mette più così tanto pensiero. Il problema, però, è se una volta finito di far funzionare la lavastoviglie piatti e bicchieri hanno un cattivo odore o presentano aloni.

Innanzitutto è opportuno verificare il corretto funzionamento delle tubature che caricano e scaricano acqua. Se infatti l’elettrodomestico non riesce a scaldare, caricare o scaricare l’acqua di lavaggio dovremmo sottoporla al controllo di un esperto. È poi di fondamentale importanza pulire periodicamente il filtro nel quale, fisiologicamente, si accumulano residui di cibo.

Ricordiamo poi che anche il sale in lavastoviglie svolge un ruolo chiave proprio su macchie e aloni. È quindi importante che l’apposito vano sia caricato debitamente di sale.

Inoltre, piccolo trucco della nonna, se si presentasse il problema di macchie e aloni possiamo migliorare la situazione con un semplice bicchiere di aceto.

Non tutti se lo ricordano

Mettendo un bicchiere di aceto di vino bianco in lavastoviglie durante il lavaggio aiuterà a sciogliere le macchie e dare una gradevole profumazione.

Tuttavia se la lavastoviglie puzza e i bicchieri presentano quei fastidiosi aloni dati dall’acqua asciugata male la ragione potrebbe dipendere dallo sportello.

Per scongiurare casi di odori sgradevoli e stagnanti e macchie sui nostri bicchieri una soluzione intelligente potrebbe essere quella di lasciare sfessurato lo sportello.

In questo modo il vapore generato durante il lavaggio uscirà dalla lavastoviglie non posandosi sui bicchieri e non conferendo odori stantii. Il consiglio, dunque, è quello di sfessurare lo sportello lasciando un panno appoggiato sull’apertura. In questo modo il vapore sarà assorbito dal panno senza disperdersi in casa.

Lettura consigliata

Basta buttarne un paio nel water per eliminare le incrostazioni nere di calcare sul fondo e profumare tutto il bagno

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo. Non conosciamo i comportamenti dei nostri lettori nei confronti di utensili presenti in casa o in giardino. Per questo motivo si raccomanda di utilizzare la massima cautela ed attenzione con attrezzi per la casa e il giardino per evitare di creare spiacevoli incidenti. In ogni caso è fortemente consigliato leggere le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore consultabili QUI»)

Consigliati per te