Se il frigorifero perde acqua non è detto che sia rotto, anzi basterà utilizzare questo filo miracoloso che tutti hanno in casa per risolvere il problema

Per far sì che ogni elettrodomestico duri a lungo e sia sempre funzionale, non basta fare la scelta giusta al momento del suo acquisto in negozio. Ma è importante manutenerlo correttamene.

Un’attenta pulizia e la giusta manutenzione di un qualunque elettrodomestico comporta inevitabilmente un doppio vantaggio per chi lo usa.

Il primo vantaggio è in termini pratici. Quando ci si abitua a un determinato elettrodomestico, difficilmente si ha voglia di sostituirlo finché funziona.

Il secondo vantaggio è in termini economici. Manutenere e pulire correttamente qualsiasi elettrodomestico significa non incorrere in inconvenienti tecnici, tipo guasti o malfunzionamenti, e risparmiare così sull’intervento di un tecnico per la riparazione. Nonché risparmiare sulle bollette.

Ad esempio, scegliere il programma adatto per un determinato tipo di bucato e avviarlo nelle fasce orarie dove si risparmia sono buone abitudini domestiche. Che comportano un risparmio energetico con bollette meno pesanti. Al riguardo, si consiglia la lettura di questo articolo.

Quest’oggi, invece, con i Consulenti di Casa di ProiezionidiBorsa scopriremo che se il frigorifero perde acqua non è detto che sia rotto anzi basterà utilizzare questo filo miracoloso che tutti hanno in casa per risolvere il problema.

Se il frigorifero perde acqua non è detto che sia rotto, anzi basterà utilizzare questo filo miracoloso che tutti hanno in casa per risolvere il problema

A chi non è capitato di aprire il frigorifero e trovarlo completamente allagato. Spesso, quando si aprono i cassetti di frutta e verdura nel frigorifero, si finisce per bagnarsi all’improvviso i piedi. Ma questo non significa che l’elettrodomestico sia rotto.

I più distratti o, comunque, quelli meno attenti alla cura e alla manutenzione dei propri elettrodomestici non immaginano nemmeno quale problema possa esserci dietro alla perdita di acqua. Perché non si sono mai domandati a cosa serva quel buchino situato al centro della base della schiena del frigorifero.

Questo foro serve per raccogliere la condensa, l’acqua, che si forma inevitabilmente sulle pareti del frigorifero.

Può capitare che i residui solidi all’interno del frigorifero otturino il buco non facendo defluire l’acqua che finisce per allagarlo.

In questi casi, occorre liberare il frigorifero dai cassetti, controllare il buchino. E quindi pulirlo ben bene dall’esterno.

Una volta pulito il buco da fuori, è necessario procurarsi un filo elettrico vecchio che non si usa più, della lunghezza di circa 1 metro che tutti abbiamo in casa, che andrà a sostituire la classica molla da elettricista.

Tagliamo l’estremità del filo elettrico. Rimuoviamo la guaina esterna protettiva di almeno 2 cm. E quindi sfilacciamo i fili di rame al suo interno.

In questo modo, il cavo elettrico, sfilacciato alla sua estremità, farà presa, una volta inserito nel buco, e recupererà i residui dei rifiuti lì confluiti.

Facendo scorrere il filo fino in fondo al buco di scolo, e ripetendo questa operazione più volte, il foro si libererà. E l’acqua defluirà come prima non allagando più il frigorifero.

Qualora non si dovesse risolvere il problema è necessario chiamare un tecnico.

Ecco perchè se il frigorifero perde acqua non è detto che sia rotto, anzi basterà utilizzare questo filo miracoloso che tutti hanno in casa per risolvere il problema.

Consigliati per te