7 semplici trucchi per risparmiare più di 150 euro sulle bollette della luce

In Italia circa il 38% del reddito di una famiglia va a coprire i costi fissi delle bollette di luce, acqua e gas. Nonché quelle relative all’affitto.

In particolare, le bollette dell’energia elettrica e del gas sono tra quelle che maggiormente incidono sul budget familiare.

OFFERTA SPECIALE - SOLO OGGI
XW 6.0, lo smartwatch di ultima generazione ad un prezzo incredibile.

SCOPRI DI PIU’

Smartwatch

Ma la cosa che fa più rabbia ai contribuenti è che i consumi effettivi di energia elettrica sono minimi. Rispetto alle tasse richiamate in bolletta che sono l’imposta sul consumo (accisa), l’addizionale regionale e l’IVA.

In media, ogni famiglia italiana per le bollette di luce e gas spende circa 1.300 euro all’anno. E ancora circa 800 euro di gas e 500 euro di energia elettrica.

E sebbene i numeri cambino, anche a seguito della pandemia, l’obiettivo è sempre lo stesso. Ovvero riuscire a risparmiare!

Ebbene riuscire a risparmiare non è affatto semplice ma non è nemmeno impossibile. Occorre rispettare alcune semplici regole.

Quest’oggi, con i Consulenti di Risparmio e Famiglia di ProiezionidiBorsa, scopriremo 7 semplici trucchi per risparmiare più di 150 euro sulle bollette della luce.

7 semplici trucchi per risparmiare più di 150 euro sulle bollette della luce

Risparmiare sui consumi effettivi dell’energia elettrica è possibile e ciò comporterebbe anche la riduzione delle tasse in bolletta, che sono calcolate inevitabilmente sui consumi.

Ecco dunque 7 semplici trucchi per risparmiare più di 150 euro sulle bollette della luce.

Le lampadine fluorescenti compatte (CFL)

Le lampadine fluorescenti compatte consentono di ridurre fortemente i consumi d’energia elettrica rispetto alle tradizionali lampadine a incandescenza.

Usare questo tipo di lampadine permette di risparmiare sulle bollette circa 30 euro all’anno.

Elettrodomestici ad alta efficienza energetica

Utilizzare in casa elettrodomestici ad alta prestazione energetica, consente di risparmiare notevolmente sulle bollette della luce.

Gli elettrodomestici devono appartenere alla classe energetica “A”.

Un elettrodomestico contraddistinto dalla classe “A+++” funziona consumando meno energia. Garantendo un importante risparmio economico.

La classe energetica del frigorifero o degli altri elettrodomestici come lavatrice, lavastoviglie, forni elettrici e dei dispositivi di illuminazione domestica, deve essere ben visibile sull’etichettatura.

Non si può, pertanto, sbagliare nell’acquistare l’elettrodomestico giusto.

Condizionatore d’aria e forno

Il condizionatore d’aria e il forno sono due elettrodomestici che se utilizzati, o manutenuti non correttamente, incidono notevolmente sulle bollette.

Per quanto riguarda il condizionatore dell’aria, la regolare pulizia dei filtri sporchi e delle tubature ne favorisce il buon funzionamento. E quindi il risparmio energetico.

Lo stesso dicasi per il forno. Utilizzare un forno con un filtro usurato oltre a essere difettoso e pericoloso non fa, di certo, risparmiare sulla bolletta.

Per cui attenzione a manutenere correttamente gli elettrodomestici che si usano.

Temperatura del frigorifero

Anche la temperatura del frigorifero incide sui consumi in bolletta. Si consiglia di impostare il frigo tra i 2° e 3° e il freezer a -18°C. Così si risparmieranno circa 20 euro all’anno.

Lavatrice e lavastoviglie

Anche usare la lavatrice e la lavastoviglie con il giusto carico e nelle fasce orarie corrette, dalle ore 20 alle ore 7 di mattina e nel week end consente un importante risparmio energetico.

Sostituire i Pc e le vecchie Tv

Per risparmiare sulle bollette è necessario anche prendere in considerazione la sostituzione dei vecchi Pc fissi e dei televisori. Il risparmio, sostituendoli, sarà di circa 20 euro all’anno.

Spegnere le luci e i dispositivi

Altra abitudine scorretta è quella di non spegnere le luci quando non si usano. Oppure di tenerle accese quando non servono perché c’è la luce del giorno a sostituire quelle artificiali.

Per cui spegnerle quando non servono fa risparmiare.

Inoltre, si consiglia di spegnere anche i dispositivi che non si utilizzano. Pensiamo ai modem, ai Pc, ai televisori, alla macchinette del caffe.

Questi i 7 semplici trucchi ci faranno risparmiare più di 150 euro sulle bollette della luce all’anno.

Approfondimento

Come funziona il progetto case a 1 euro e quale sito consultare per conoscere le città che aderiscono

Consigliati per te