Se l’auto fa questo rumore un problema c’è ed è grave

Un’auto che emette un rumore, di qualsiasi tipo, deve subito mettere in allerta il conducente. Ascoltare l’auto è già di per sé un indizio per capire quale possa essere la causa del problema e se, effettivamente, un problema esista. Peccato che solo gli esperti del settore, o gli appassionati, siano in grado di collegare immediatamente il rumore alla causa.

Esistono, però, rumori più caratteristici di altri che possono essere rivelatori di un danno importante. In questi casi, riconoscerli e agire tempestivamente è fondamentale. Vediamo subito insieme un caso particolare in cui, se l’auto fa questo rumore, un problema c’è ed è grave.

Un ticchettio sospetto

L’utilizzo continuo dell’auto causa l’usura della stessa. Questa può provocare parecchi rumorini, che altro non sono che avvisaglie di qualche problema. Cigolii, vibrazioni, ticchettii, sono il segnale che qualcosa non va.

Se, ad esempio, si avverte un ticchettio proveniente da sotto il cofano, o una sorta di scoppiettio nel motore, potrebbe essersi danneggiata la cinghia di distribuzione. Questa è una parte fondamentale del motore che serve a sincronizzare l’albero motore con l’albero a camme.

Se compromessa, può comportare danni irreparabili al motore stesso, rendendone quindi inevitabile la sostituzione. L’accensione della spia di avaria del motore, o l’auto che non si accende o che perde colpi durante il percorso, possono essere altre avvisaglie di questo problema.

Come agire in questo caso

Appena si avverte uno di questi segnali, la prima cosa da fare è tenere l’auto spenta o accostare, quindi contattare un meccanico. Lui saprà cosa fare e dire se la parte dovrà essere effettivamente sostituita. In generale, è importante agire tempestivamente appena si avverte un rumore o un segnale inusuale da parte dell’auto.

Prevenzione è manutenzione

Ora è chiaro che, se l’auto fa questo rumore, un problema c’è ed è grave. Per evitare brutte sorprese, è consigliabile monitorare lo stato della cinghia con controlli periodici ogni tot di km percorsi. I soldi spesi prima in manutenzione, saranno soldi risparmiati dopo su danni più gravi causati dalla trascuratezza. Imparare ad ascoltare la propria auto è sempre il primo passo.

Consigliati per te