Sarebbe nelle Marche uno dei migliori posti da visitare in autunno nel weekend

Dove fare un weekend in Italia in autunno? Partiremo da questa domanda per esplorare uno dei posti più affascinanti del centro Italia, una Regione con mare, colline e stupende città. Un luogo gettonatissimo in estate che mantiene la sua attrattiva durante tutto l’anno. Per una breve vacanza di pochi giorni, ma anche di una sola giornata, offre soluzioni diverse che possono soddisfare sia chi ama la natura sia chi si lascia affascinare dalla storia e dall’arte. Andiamo allora alla scoperta di Pesaro e del Parco Naturale Regionale del Monte San Bartolo. Infatti, sarebbe nelle Marche uno dei migliori posti da visitare anche solo per un giorno nella stagione autunnale.

Contemplare il mare dal Tetto del Mondo, nel Parco Naturale del Monte San Bartolo

È difficile non amare il Parco Naturale del Monte San Bartolo. Un promontorio a picco sul mare che da Pesaro sale fino a Gabicce monte. È un mix di natura estrema, spiagge stupende e dolci colline punteggiate di borghi incantati, alcuni molto famosi, come Fiorenzuola di Focara e Casteldimezzo. Molto amato dalle star, che l’hanno scelto come luogo d’elezione. Era il buen retiro di Luciano Pavarotti e lo è di Valentino Rossi, che predilige la Vallugola, la splendida baia dove ormeggia il suo yacht.

Il Colle della Montagnola, con i suoi 196 m di altezza, offre una vista mozzafiato a 360 gradi sul mare e verso l’interno. Lo chiamano per questo il Tetto del Mondo. Si può raggiungere facilmente percorrendo dei sentieri che attraversano il Parco. L’accesso più rapido si trova lungo la strada panoramica che va da Gabicce a Pesaro.

Sarebbe nelle Marche uno dei migliori posti da visitare in autunno nel weekend

Percorrere a piedi e scoprire Pesaro, Capitale della Cultura 2024, è altrettanto interessante che stare sul Tetto del Mondo. Qui la prospettiva cambia ma il fascino rimane. Si può partire da Piazza del Popolo, il cuore della città, su cui si affaccia il Palazzo Ducale, elegante con i suoi fregi e le sue arcate. A Pesaro non si può non andare alla scoperta di Rossini, il celebre compositore a cui la città ha dato i natali. Il Conservatorio, il Teatro che porta il suo nome e la casa natale sono tutti luoghi che ricordano il suo passaggio e a cui i pesaresi sono molto affezionati. Tanto da creare anche la pizza Rossini, da assaggiare assolutamente prima di lasciare la città.

Gustare delizie profumate di tartufo ad Acqualagna

Per gli amanti della buona tavola vale la pena fare una capatina ad Acqualagna, verso l’interno. Questo piccolo centro di appena 4.000 abitanti è famoso per i tartufi che qui crescono tutto l’anno. Ogni stagione ha la sua varietà. L’inverno è la stagione del tartufo nero, mentre in primavera si raccoglie il bianchetto e in estate il nero estivo. L’autunno, fino al 31 dicembre, è il momento della raccolta del tartufo bianco, la varietà più pregiata. Acqualagna dedica a questa varietà una serie di feste ed eventi con momenti di degustazione, dal 30 ottobre al 1° novembre e nei weekend del 5 e 6 novembre e del 12 e 13. Un vero festival delle golosità.

Lettura consigliata

Con spiagge e mare stupendo è una delle città meno costose d’Italia

Ricordiamo di leggere attentamente le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore, consultabili QUI»)

Consigliati per te