Ridurrebbe colesterolo LDL e trigliceridi questo piccolo seme alleato della salute cardiovascolare

Per migliorare la salute cardiovascolare e ridurre il rischio di sviluppare patologie, è importantissimo tenere sotto controllo i livelli di colesterolo e trigliceridi nel sangue.
Per fare ciò, uno dei primi passi da compiere potrebbe essere quello di introdurre un’alimentazione sana nel proprio stile di vita quotidiano.
Quindi via libera a verdura, legumi, frutta, pesce, frutta secca e così via. Nelle prossime righe, analizzeremo uno di questi alimenti, concentrando la nostra attenzione sui benefici che apporterebbe alla salute.

Ridurrebbe colesterolo LDL e trigliceridi questo piccolo seme alleato della salute cardiovascolare

In questo articolo parleremo delle nocciole, una varietà di frutta secca coltivata in tutto il Mondo e reperibile in commercio per tutto l’anno. Essendo molto apprezzate per le loro qualità organolettiche, le nocciole vengono spesso utilizzate in tantissime ricette, da quelle dolci a quelle salate.

Oltre all’estrema versatilità in cucina, però, esse possiedono anche diverse proprietà benefiche. Infatti, tra poco, analizzeremo le più importanti cercando di capire anche quali sono i valori nutrizionali da tenere in considerazione.

Proprietà e benefici

Le nocciole, come riportano diversi studi, sono povere di acqua ed apportano 655 calorie. L’88% di queste ultime sono essenzialmente lipidi, suddivisi in acidi grassi monoinsaturi (38,62%), insaturi (5,2%) e saturi (4,61%). Le altre calorie, invece, provengono da proteine e carboidrati.
Inoltre, le nocciole sono totalmente prive di colesterolo e, per questo motivo, potrebbero apportare benefici per la salute cardiovascolare. Infatti, anche se le ricerche sono ancora in corso, sembrerebbe che esse ridurrebbero non solo il colesterolo totale, ma anche quello LDL ed i trigliceridi.
Oltre a ciò, le nocciole sarebbero anche una fonte importante di sali minerali come potassio, fosforo, calcio e magnesio. Senza dimenticare il buon apporto di vitamine come quelle C, E, K e quelle del gruppo B.

Tuttavia, non tutti sanno che anche le foglie del nocciolo potrebbero avere delle proprietà benefiche per l’organismo. Infatti, oltre alle presunte proprietà antiossidanti ed infiammatorie, esse avrebbero anche proprietà vasocostrittrici. Per questo motivo, potrebbero essere utilizzate in campo medico per ridurre i sintomi delle emorroidi e delle vene varicose.
Come sempre, però, consigliamo di consultare il proprio medico o nutrizionista per assicurarsi un’alimentazione sana e delle cure idonee.

Una delizia per il palato

Quindi, ridurrebbe colesterolo LDL e trigliceridi questo piccolo seme alleato della salute cardiovascolare. Oltre ad essere consumate fresche o tostate, le nocciole sono parecchio utilizzate sottoforma di farina, soprattutto in pasticcieria. Infatti, essa viene impiegata per realizzare torte, pasticcini, dolci al cucchiaio, crostate e soprattutto biscotti.

Per quanto riguarda questi ultimi, ad esempio, possiamo montare 2 albumi a neve ed accorparli a 150 grammi di farina e 100 di zucchero. Una volta amalgamati, facciamo riposare il composto in frigorifero per 30 minuti. Trascorso il tempo necessario, formiamo delle palline di impasto e passiamole nello zucchero a velo. A questo punto possiamo cuocerle a 190 gradi per 10 minuti ed avere così dei biscotti caldi e fragranti pronti da gustare.

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo e non si sostituiscono in alcun modo al consulto medico e/o al parere di uno specialista. Non costituiscono, inoltre, elemento per la formulazione di una diagnosi o per la prescrizione di un trattamento. Per questo motivo si raccomanda, in ogni caso, di chiedere sempre il parere di un medico o di uno specialista e di leggere le avvertenze riportate QUI»)

Consigliati per te